Ryanair. FILT a ENAC e MIT: verificare le cause reali della cancellazione dei voli

Tipo: 

  • News

“Le notizie fornite da Ryanair e quelle emerse dalla stampa, dovrebbero indurre gli enti di controllo ad una efficace ed immediata verifica di quali siano le reali cause che stanno portando alla cancellazione di parte dell’operativo nazionale”. Lo scrive la Filt Cgil in una lettera indirizzata al presidente dell’Enac Vito Riggio ed al Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Delrio.

Ryanair: programmata attività senza considerare il diritto alle ferie

Tipo: 

  • News

“Ryanair ha scoperto che i dipendenti hanno diritto alle ferie”. E’ quanto afferma il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo, in merito alla notizia della cancellazione di voli della compagnia irlandese per circa 400 mila passeggeri, sottolineando che “non è solo un tema di garanzia del servizio o di penali da pagare, giustamente agli utenti, ma riguarda invece le ferie, uno dei diritti che i regolamenti capestro di Ryanair, che ha trasformato i propri lavoratori in precari a vita, non possono evitare di far effettuare”.  Secondo il dirigente nazionale della Filt Cgil “siamo arrivati al punto che si è programmata un’attività di volo senza prevedere che prima o poi quei lavoratori avrebbero avuto diritto ad un riposo che non può essere annullato.  Ora che il trasporto aereo ha ripreso a crescere e le compagnie ad assumere – sostiene infine Cortorillo – Ryanair si accorge inoltre che i propri piloti possono andarsene dove le condizioni sono più vantaggiose e dove magari le ferie non sono una variabile di cui ci si può dimenticare”. Roma 18 settembre 2017

Autonoleggio: forse non tutti sanno che …

Tipo: 

  • News

In seguito all’uscita di un articolo sul Gazzettino dal Titolo “L’autonoleggio con le radiazioni” la Filt Cgil e la Uiltrasporti rispondono con la cronologia dei fatti alla supposta assenza di intervento delle organizzazioni sindacali in tema di salute e sicurezza dei lavoratori dell’autonoleggio, impegnati presso lo scalo veneziano.

Che la Fit Cisl denunci un mancato intervento delle altre organizzazioni sindacali e di tutti gli attori coinvolti nella vicenda, Spisal compreso, ci costringe a ricordare tutto il percorso degli ultimi 3 anni e mezzo.  Spiace che un sindacato che ha meno peso sul piano territoriale e nazionale nel settore dell’autonoleggio abbia scelto la strada della denuncia alla stampa e della visibilità più facile invece di percorrere unitariamente la strada del lavoro quotidiano e faticoso del raggiungimento dell’obiettivo.

Si auspica che la stessa sigla si misuri con la realtà dei fatti e che non si fermi al coinvolgimento di un quotidiano locale, ma lavori per la reale tutela dei lavoratori che rappresentiamo.

Incendi autotrasporti nel veronese: serve maggior impegno della politica locale e naz.le

Tipo: 

  • News

Il 27 agosto un’azienda di trasporti è stata vittima di un incendio di natura quasi certamente dolosa. Questo è l’ennesimo episodio “sospetto” che oramai caratterizza il settore dell’autotrasporto veronese che da diverso tempo sembra essere particolarmente attraente per le organizzazioni criminali, le quali riescono ad infiltrarsi con facilità anche grazie alle oramai note “zone grigie” che lo caratterizzano (tariffe palesemente sottocosto o interminabili filiere). Sicuramente al momento nessuno può avere certezze sulle cause del rogo di Costermano, ma oggettivamente è difficile non ricondurli a tentativi di estorsioni e/o intimidazioni malavitose.

Logistica. Appalto a Tessera con DHL: accordo per nuovi diritti.

Tipo: 

  • Accordi

Oggi in aeroporto a Tessera, presso il cantiere Dhl lavorano più di 20 operatori della logistica, con una nuova prospettiva di vita e di occupazione. Infatti, oggi, in occasione dell'ennesimo cambio appalto che rappresenta quasi la normalità nell'ambito logistico, non solo gli addetti alla movimentazione della merce in aeroporto, per conto di Dhl, hanno ottenuto la sicurezza del posto di lavoro, ma hanno raggiunto tutta una serie di diritti frutto della lotta sindacale svolta dalla Filt sia in campo locale che nazionale e delle intese raggiunte con una committenza al passo coi diritti e coi tempi. Infatti, sono stati assunti con contratto a tempo indeterminato da una società, la GI ON BOARD, aggiudicataria dell'appalto di Tessera con DHL, come dipendenti diretti e non più soci di cooperativa che lasciavano sul piano dei diritti e del salario pezzi importanti come per esempio i primi tre giorni di malattia non pagati, le ore di lavoro scritte sul contratto di assunzione, ma quasi mai svolte appieno e di conseguenza una riduzione del salario.

TPL Rovigo: servono proposte concrete per evitare i tagli

Tipo: 

  • News

Nei giorni scorsi la FILT Cgil di Rovigo ha incontrato il Presidente della Provincia di Rovigo, Marco Trombini e l'assessore comunale ai trasporti Luigi Paulon: recenti articoli di stampa avevano messo in allarme tutto il mondo sindacale che ormai da anni è conscio di come il trasporto pubblico abbisogni di un ragionamento più strutturato che se demandato al solo territorio rodigino nasce perdente in partenza.

Cgil: insostenibile ulteriore innalzamento dell’età pensionabile

Tipo: 

  • News

"Un ulteriore innalzamento dell’età pensionabile è socialmente insostenibile". Roberto Ghiselli, segretario confederale della Cgil commenta così oggi l'intervento della Ragioneria generale dello Stato che ha lanciato un allarme sulla tenuta dei conti nel caso di uno stop all'innalzamento dell'età d'accesso alla pensione. "Dopo i drastici incrementi previsti dalle ultime manovre, l’Italia si trova già ora ad avere l’età di pensionamento più alta in Europa. L’intervento della Ragioneria dello Stato è del tutto inopportuno perché ad essa spetta il compito di vigilare sull’affidabilità dei Conti dello Stato, non di intervenire sulle scelte politiche che la determinano.

Con i tagli alle pensioni si è voluto fare cassa per garantire l’equilibro dei conti pubblici seguendo la strada più semplice anche se la più iniqua. È invece necessaria una vera riforma delle pensioni che renda il sistema non solo economicamente ma anche socialmente equo e sostenibile.

Sindacato ferrovieri EU: come contrastare il dumping nel comparto

Tipo: 

  • News

Il settore ferroviario in Europa sta notevolmente cambiando a seguito dei 4 pacchetti normativi europei, l'introduzione della concorrenza anche nel trasporto passeggeri e il progressivo mutamento delle imprese di proprietà statale. La frammentazione di queste ultime, le pressioni per ridurre i costi, l’ingresso di nuovi attori (tra cui le agenzie di lavoro temporaneo o i subappalti) comportano riduzioni dell’occupazione, delle condizioni di lavoro (salari, organizzazione del lavoro, formazione e qualifiche) e un costante attacco ai diritti dei lavoratori. 

Il dumping sociale sta diventando una realtà anche in questo mondo, anche se la politica e le imprese lo negano.

TPL Rovigo: quale servizio con i tagli previsti?

Tipo: 

  • News

A seguito della legge di bilancio approvata dal parlamento il 27 dicembre 2016 (che prevedeva la riduzione del fondo nazionale trasporti per l'anno 2017) era logico prevedere per l'anno in corso una riduzione dei trasferimenti alle Regioni le quali, a loro, volta avrebbero tagliato i corrispettivi economici alle aziende esercenti. Questa situazione ci aveva spinto da subito a richiedere una serie di incontri a livello regionale e locale per scongiurare inevitabili ricadute negative su utenti e/o lavoratori del settore. Ultimo incontro in ordine di tempo si è svolto oggi 7 agosto 2017 presso la sede della provincia di Rovigo. Erano presenti il presidente della provincia di Rovigo, Marco Trombini, l'assessore comunale ai trasporti Luigi Paulon e i rispettivi dirigenti tecnici provinciali e comunali Todaro e Marchesi.

Guidare al lavoro in sicurezza: Napo ti mostra come fare

Tipo: 

  • News

Guidi per lavoro o gestisci conducenti? Nel suo nuovo video, il simpatico personaggio animato Napo si occupa di alcuni dei rischi per la sicurezza e la salute dei conducenti professionisti. Il video illustra in maniera divertente temi quali la manutenzione, le condizioni meteorologiche avverse e le possibili alternative alla guida. Mette anche in evidenza l’importanza di una buona pianificazione e preparazione, fra cui un sistema di imbarco carichi sicuro, una pianificazione del tragitto più conveniente e l’accordo di tempi sufficienti per concludere il viaggio in tutta sicurezza.

Pagine

Abbonamento a Filt CGIL Regionale Veneto RSS