Salute e sicurezza: diritto sempre!

Tipo: 

  • News

Infortuni e morti sul lavoro continuano a funestare il Veneto, mentre la crisi ed alcune modifiche normative (Fornero e non solo) hanno innescato fenomeni prima quasi sconosciuti che alimentano i fattori di rischio in fabbriche, cantieri, campagne, negozi ed uffici. Un tema che interessa molto anche i lavoratori del settore trasporti e di cui si è parlato oggi 27 maggio 2016. Per affrontare questa piaga che nel giro di appena 6 anni ha colpito in Veneto un lavoratore su 3 ed ha prodotto quasi 800 morti in regione, la Cgil riunisce in un’assemblea regionale tutti i propri Rappresentanti alla Sicurezza nei luoghi di Lavoro (RLS) e nel Territorio (RLST) con lo scopo di mettere a punto una serie di strumenti (contrattuali, di vigilanza e di raccordo con gli organi ispettivi) tesi a prevenire i rischi e ad arginare la situazione. Per quanto riguarda i trasporti è stato presentato un interessante approfondimento su un futuro progetto riguardante le malattie professionali degli autotrasportatori (ernie discali).

Anas: primo incontro sul piano industriale

Tipo: 

  • News

Il 25 maggio 2016 si è svolto un primo incontro con il Presidente dell’Anas per l’illustrazione della linee guida del Piano industriale che, secondo le dichiarazioni, sono orientate al conseguimento dei seguenti obiettivi programmatici: autonomia finanziaria della Società, incremento ed accelerazione degli investimenti, potenziamento delle attività di presidio della rete e dell’attività di progettazione. Il Piano industriale, nella sua interezza, sarà illustrato in occasione di una presentazione pubblica, programmata per il 10 giugno p.v., alla quale saranno presenti le parti sociali. Per il proseguimento del confronto, ed un esame più particolareggiato delle problematiche evidenziate dal Sindacato, tra cui l’annunciato piano di integrazione tra FS ed Anas, il percorso sul rinnovo contrattuale e sul modello di Esercizio, nonché l’annunciata riorganizzazione territoriale (macroaree), è stato già programmato un successivo incontro, da tenersi entro la prima metà del mese di giugno.

Porti: Tavolo di Partenariato della Risorsa Mare

Tipo: 

  • News

Si è svolta il 24 maggio una prima riunione presso il MIT per condividere le modalità di costituzione del funzionamento del Tavolo di Partenariato della Risorsa Mare. Come OO.SS. Filt, Fit e Uiltrasporti abbiamo espresso la necessità di individuare un meccanismo di rappresentanza sia a livello locale che a livello nazionale che consenta designazioni tra i Sindacati maggiormente rappresentativi a livello nazionale. Abbiamo ritenuto opportuno sottolineare, unitariamente, che il ruolo delle OO.SS. debba essere considerato attivo a pieno titolo, seppure in veste consultiva come le altre associazioni datoriali, anche su materie legate allo sviluppo delle rispettive e future AdSP quali infrastrutture, bilanci, ed altro ancora. Le proposte saranno meglio esplicitate in un documento per il Ministero finalizzato alla convocazione di un prossimo incontro. Leggi tutto nel report unitario allegato

Trasporto Aereo: costituzione Osservatorio Nazionale

Tipo: 

  • Accordi

Con l’accordo del 25 maggio 2016 viene costituito l'Osservatorio nazionale, come previsto nella parte generale del contratto collettivo nazionale di lavoro del settore del trasporto aereo sottoscritto ad agosto 2013. Ne faranno parte le associazioni datoriali Assohandlers, Fairo, Federcatering e le Federazioni Nazionali di Filt, Fit, Uilt, Ugl TA. I temi propri dell'osservatorio sono già delineati nel Contratto nazionale, ma con questo accordo si è deciso congiuntamente di aggiornarlo ai temi di maggiore attualità anche in vista del rinnovo del prossimo Contratto nazionale che scade a dicembre 2016. L'osservatorio ha le funzioni tipiche di un ente bilaterale e ha compiti di analisi, indirizzo e valutazioni strategiche attinenti al settore.

Punti particolarmente rilevanti attengono alle materie del welfare contrattuale quali la sanità integrativa e la previdenza complementare, anche con l'obiettivo di unificare le attuali prestazioni oggi suddivise in più enti e fondi. Leggi tutto nella nota unitaria in allegato.

 

Anche in Veneto il pullman dei diritti

Tipo: 

  • News

Sta viaggiando in tutto il Veneto il pullman Cgil che veicola la sua proposta della “Carta dei Diritti Universali del Lavoro” che prende le mosse dalla constatazione dei cambiamenti intervenuti nel lavoro, anche per via legislativa, operandone una svalorizzazione ed uno svilimento sociale.“Tutti in piazza!” è il titolo della manifestazione che oggi, 25 maggio 2016, si terrà a Padova la per la raccolta delle firme dei 3 referendum proposti dalla Cgil attraverso la carta dei diritti. L’iniziativa si terrà in piazza dei Signori (lato orologio). Vicino al pullman sarà allestito un palco da cui parleranno il Segretario Generale della Cgil di Padova, Christian Ferrari, e poi lavoratori, precari, studenti. Al termine (dalle 18) concerto di Luca Bassanese e la Piccola Orchestra Popolare.La proposta della “Carta dei Diritti Universali del Lavoro” prende le mosse dalla constatazione dei cambiamenti intervenuti nel lavoro – anche per via legislativa – operandone una svalorizzazione ed uno svilimento sociale.

La Filt TV ricorda Renato Crosato

Tipo: 

  • News

Lutto nel Sindacato trasporti di Treviso. La sera del 22 maggio, all’età di 62 anni, Renato Crosato, di San Biagio di Callata, è prematuramente scomparso a causa di un attacco cardiaco. Colleghi e sindacalisti lo ricordano come storica figura della CGIL trasporti trevigiana. “Come delegato, membro del Direttivo della categoria e RSU, dagli anni ’90 fino al pensionamento è stato una figura di riferimento all’interno del Sindacato – afferma Samantha Gallo, segretario generale FILT CGIL di Treviso -, sia per la profonda conoscenza del sistema dei trasporti e dell’azienda del TPL per cui aveva lavorato per tanti anni, sia per la tenacia e l’umanità che l’ha sempre contraddistinto. A tanti di noi, ai tanti giovani lavoratori compresa me, ha insegnato il mestiere di accertatore, ha insegnato l’onestà e l’umiltà. Dopo aver dato così tanto al lavoro, ai colleghi e al Sindacato, purtroppo Renato non ha potuto godersi questa fase della vita. Ai familiari – conclude la Gallo – la FILT CGIL vuole esprimere profondo cordoglio e vicinanza in questo triste momento.

Fsta: prima analisi della Filt-Cgil sul decreto di costituzione

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo il Testo definitivo del decreto sul Fsta, in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e una prima analisi della Filt-Cgil sul decreto di costituzione del Fondo di Solidarietà del Trasporto Aereo.Il decreto sul fondo di solidarietà del settore del trasporto aereo è stato emanato ed aspetta solo di essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dalla cui data decorerà formalmente. Possiamo dire finalmente, considerando che il primo accordo tra le associazioni datoriali e le organizzazioni sindacali che ne chiedeva la nascita risale a giugno 2013. Adesso si apre una fase che ha contenuti in parte di assoluta continuità con l'attuale Fsta ma in parte di assoluta discontinuità derivando da una diversa legge e dalle sue applicazioni. Una fase di transizione che dovrà vedere l'impegno di tutti i soggetti istituzionali, in primis governo e INPS, affinché sia realizzata in tempi brevi e con indirizzi chiari e certi. I lavoratori usciti dalle imprese sulla base di impegni e promesse non possono più essere mantenuti in una sorta di limbo.

Merci Logistica: Rilanciare il valore del lavoro

Tipo: 

  • News

Innanzitutto la dimensione del settore merci e logistica nel Veneto per meglio comprendere di cosa discutiamo. Sono circa 1.500 le imprese di trasporto iscritte all’albo degli autotrasportatori delle province del Veneto, nelle loro diverse articolazioni. Secondo Unioncamere nel Veneto su dati statistici del 2013 sono censiti circa 18.000 siti di impresa nel settore trasporti delle quali circa 9.000 sono imprese individuali ed il resto per il 40% sono autotrasportatori e 25% sono della logistica. Più complessa la rilevazione dell’occupazione nel settore dove si intreccia con diverse tipologie di servizi e di indicatori.

Audizione in Senato: contrasto alle cooperative spurie

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo in allegato la memoria dell'audizione svolta dalla Filt per conto della CGIL Nazionale, presso la X commissione del Senato il 5 maggio scorso, sui ddl 2130 e 2188, proposte di legge per il contrasto alle cooperative spurie. In merito a queste proposte di legge la CGIL esprime nel complesso un parere favorevole, poiché si ritiene che per contrastare il fenomeno delle false cooperative, o cooperative spurie, sia necessario mettere in campo tutti i mezzi possibili e, quindi, anche prevedere un sistema sanzionatorio efficace. Si conviene perciò con la proposta di cancellazione dall’albo nazionale degli enti cooperativi per quelle imprese che non si sottopongono alle revisioni e alle ispezioni previste dal decreto legislativo 220/02.

Pagine

Abbonamento a Filt CGIL Regionale Veneto RSS