Catering: accordo su contratti a termine e stagionalità

Tipo: 

  • News

Per quanto riguarda la sezione specifica Catering del ccnl trasporto aereo è stato sottoscritto il 22 giugno 2016 il verbale di accordo su contratti a termine e stagionalità che pubblichiamo in allegato. Le assunzioni effettuate ai sensi dell’art. 19 Dlgs 81/2015 non potranno eccedere il 30% del personale in forza con contratto a tempo indeterminato e con contratto di apprendistato. Tali limiti potranno essere superati, previa intesa sindacale, per motivate esigenze tecnico produttive e organizzative. Sono regolamentati anche il diritto di precedenza, il periodo di affiancamento, la proroga, il contratto di somministrazione. Per quanto riguarda le “stagionalità” le parti escludono l’applicazione dell’art. 19 c.2 D.lgs 81/2015 (*) per le assunzioni necessarie a seguito dell’intensificazione dell’attività di inflight catering in particolari periodi dell’anno. In considerazione della futura modifica della normativa le parti discuteranno soluzioni applicative condivise in materia.

*L’art. 19 c.2 D.lgs 81/2015 Apposizione del termine e durata massima

Logistica Vicenza: Costituito il coordinamento dei driver

Tipo: 

  • News

"Basta con le illegalità, vanno estesi contratto e diritti anche ai lavoratori degli appalti!" è lo slogan condiviso dai partecipanti all’assemblea organizzata dalla segreteria Filt – Cgil di Vicenza, assieme ai delegati Filt delle società drivers che lavorano per i corrieri il 18 Giugno 2016. Tanti lavoratori, tutti drivers e anche alcuni autisti, delle aziende che operano per UPS, TNT, DHL, BRT, SDA, hanno partecipato alla prima assemblea sindacale dei drivers. Oltre 80 lavoratori con problemi comuni, che si sono potuti esprimere, e si è compreso come tutti subiscono le stesse ingiustizie sui diritti e sulle condizioni di lavoro.

Autostrade: riprende trattativa rinnovo ccnl

Tipo: 

  • News

Buon notizia: il 16 giugno scorso si è tenuto l’incontro convocato dalle associazioni datoriali dopo la riuscita dello sciopero del 5 e 6 giugno 2016. E’ emersa la volontà delle parti di rinnovare il ccnl in tempi brevi (fine di luglio). Sono stati stabiliti i prossimi incontri ed è stato sospeso lo stato di agitazione e tutte le forme di lotta collegate come il blocco degli straordinari e delle trasferte. Vedi il volantino in allegato

Altre info anche su: http://www.filtcgil.it/index.php/terra/viabilita/autostrade/

Anas: servono risorse umane oltre che tecnologiche

Tipo: 

  • News

“Per poter rispondere efficacemente ai propri compiti c’è necessità oltre che di risorse tecnologiche anche di risorse umane dopo oltre 6 anni di blocco delle assunzioni e nelle incertezze seguite ai provvedimenti in ambito di società partecipate dalla legge Madia”. Così la Filt Cgil al Ministro Delrio sulla richiesta avanzata ad Anas di fare investimenti in tecnologia sottolineando che “le risorse umane rappresentano una necessità sempre più incombente anche in previsione dell’annunciato trasferimento dalla gestione delle ex province a quella dell’Anas di oltre 5 mila km di rete stradale che rischiano di non avere nemmeno un’adeguata sorveglianza”.

Attivo nazionale porti: i lavoratori non sono merce!

Tipo: 

  • News

Una rappresentanza della Filt Veneto sta partecipando all'attivo nazionale dei porti a Salerno di oggi 21 giugno 2016 indetto per discutere sui seguenti temi: riforma portuale, tavolo di partenariato della risorsa del mare e tavolo sul tema del lavoro ed infine la Situazione del Porto di Salerno. Oltre al Segretario Generale della Filt Veneto Renzo Varagnolo sono presenti Toni Cappiello della Filt di Venezia e i RSA Mauro Piazza e Michele Bianchetto della Nuova Compagnia Lavoratori Portuali di Venezia. "Come Filt Veneto e Venezia assieme ai delegati abbiamo espresso solidarietà e sostegno ai lavoratori del porto di Salerno ingiustamente licenziati e abbiamo chiesto un'iniziativa di mobilitazione generale unitaria proposta dalle segreterie nazionali, in quanto la difesa del valore della rappresentanza è fondamentale in un sistema di relazioni industriali per qualsiasi confronto basato su rispetto e dignità.

Gruppo FS: Fondo. Avvio dell’accordo di procedura

Tipo: 

  • News

La società informa le Segreterie Nazionali che le interlocuzioni con INPS hanno determinato l’acquisizione delle risorse del Fondo mantenendole distinte fra prestazioni solidaristiche straordinarie (ricambio generazionale) e prestazioni ordinarie. Ciò consentirebbe di avere la piena operatività del Fondo "tradizionale", rispetto alla quale manca però la definizione del relativo Accordo di Procedura. Quindi FS convoca le Segreterie Nazionali per il 27 giugno proponendo di procedere in tempi rapidi a sottoscrivere sia l'accordo di procedura relativo al fondo "tradizionale", sia il nuovo accordo di modifica del Regolamento del Fondo nel quale sono previste le prestazioni solidaristiche straordinarie (ricambio generazionale), le prestazioni integrative (Naspi) e la modifica del campo di applicazione che estende l’operatività del Fondo a tutte le imprese del settore trasporto ferroviario che siano controllate direttamente o indirettamente da FS ed alle imprese che erano destinatarie del Fondo originario (Trenord, per il ramo ex Trenitalia).

Autorità di Garanzia Scioperi: G. Santoro Passarelli nuovo garante

Tipo: 

  • News

Si sono insediati i nuovi cinque componenti dell'Autorità di garanzia per gli scioperi nei servizi pubblici essenziali, nominati dal Presidente del Senato della Repubblica e dalla Presidente della Camera dei deputati. I nuovi componenti, che resteranno in carica 6 anni, sono la professoressa Lauralba Bellardi, ordinaria di Diritto del Lavoro presso l'Università di Bari, il professor Alessandro Bellavista, ordinario di Diritto del Lavoro presso l'Università di Palermo, il professor Domenico Carrieri, ordinario di Sociologia economica presso l'Università "La Sapienza" di Roma, la professoressa Orsola Razzolini, associata di Diritto del lavoro presso l'Università di Genova, il professor Giuseppe Santoro Passarelli, ordinario di Diritto del lavoro presso l'Università "La Sapienza" di Roma. I componenti hanno eletto, all'unanimità, il Professor Giuseppe Santoro Passarelli nuovo Presidente dell'Autorità di garanzia.

TPL: Fondo Priamo. Precisazioni ai lavoratori

Tipo: 

  • News

In una trasmissione televisiva andata in onda il 15 giugno scorso è stato trasmesso un servizio sui fondi pensione negoziali e sul fondo pensione degli autoferrotranvieri nella quale sono state affermate delle imprecisioni. Per il profondo rispetto che meritano i nostri iscritti e tutti i lavoratori in generale, non possiamo esimerci dal fare le considerazioni riguardanti il funzionamento del fondo, pubblicate nel volantino unitario allegato. La previdenza complementare è stata una importante conquista delle lavoratrici e dei lavoratori di questo paese ottenuta negli ultimi anni. Una tutela straordinaria che sancisce il diritto di ogni lavoratore a costruirsi una vecchiaia più tranquilla di fronte alla diminuzione delle pensioni erogate dal sistema previdenziale pubblico. In questo caso l’unico obiettivo che persegue il sindacato è quello di realizzare condizioni per mantenere una vita dignitosa non solo nel periodo lavorativo, ma anche al termine di questo, durante la pensione. Leggi tutto nell’allegato

I sindacati UE chiedono assistenza e diritti umani per i rifugiati

Tipo: 

  • News

Anche la Filt Veneto ha partecipato alla conferenza che si è svolta il 15 giugno 2016 a Roma, organizzata dalla Confederazione europea dei sindacati (CES) per ribadire il sostegno dei sindacati alle risposte umanitarie che l’Europa darà ai tanti uomini, donne e bambini che cercano rifugio nell’UE fuggendo da teatri di guerra.

Tre Referendum Cgil: quali occasioni per firmare?

Tipo: 

  • News

Sono molte le sedi di lavoro e i banchetti pubblici organizzati dalla Cgil dove è possibile firmare per i tre referendum legati alla carta dei diritti dei lavoratori. La Filt è molto attiva anche in tutto il Veneto. Tra le altre iniziative segnaliamo quella che si è svolta questa mattina davanti alla stazione ferroviaria di Padova. Molti cittadini pendolari e viaggiatori hanno aderito all’iniziativa firmando per i tre referendum che chiedono l’abrogazione dei voucher, la reintroduzione della piena responsabilità solidale negli appalti e la reintegrazione in caso di licenziamento illegittimo.

Pagine

Abbonamento a Filt CGIL Regionale Veneto RSS