Aereo

Vertenza ENAV: sistema pensionistico e cessione quote

Tipo: 

  • News

Un importante verbale di incontro presso la sede del MIT- Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - tra Organizzazioni sindacali Nazionali ed ENAV SpA, per affrontare le tematiche relative al sistema pensionistico e la cessione della partecipazione del MEF alla Cassa Depositi e Prestiti è stato sottoscritto il 6 Novembre 2017. La sottoscrizione del verbale permette il differimento dello sciopero dei controllori di volo del 10 novembre 2017 a data da destinarsi e la contestuale apertura della trattativa sulle tematiche più aziendali presso ENAV.  “Le disponibilità, ricevute nel corso dell’incontro al Ministero dei Trasporti da parte ministeriale e da parte aziendale, permettono di ripartire con un serio confronto sui temi alla base della vertenza Enav”.

Sicurezza e Salute: obbligo comunicazione degli infortuni di almeno un giorno

Tipo: 

  • News

A decorrere dal 12 ottobre 2017 è intervenuto l’obbligo per tutti i datori di lavoro, compresi i datori di lavoro privati di lavoratori assicurati con Enti o con polizze private e quindi non assicurati con l’Inail, di comunicare, per via telematica attraverso un apposito schema, gli infortuni sul lavoro che comportano un’assenza di almeno un giorno. La comunicazione, da trasmettere comunque all’Inail entro 48 ore dall’evento, è stata prevista a fini statistici e informativi dal  Testo unico per la sicurezza  - art. 18, comma1 lett. r) del d.lgs. 81/2008 e s.m.i. – e riveste particolare importanza per  la nostra categoria visto che investe direttamente anche i settori della navigazione marittima e aerea per i quali sussiste per gli infortuni e le malattie professionali che si verificano per alcune categorie lavorative, un regime assicurativo privato.

Pertanto l’obbligo interessa:

Ryanair: garantire il rispetto delle legislazioni naz.li ed EU

Tipo: 

  • News

A seguito della richiesta inviata dai Segretari Generali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti ad ETF ed ITF, il 25 ottobre si è svolto a Roma il primo incontro su Ryanair e, più in generale, sulle compagnie low-cost, finalizzato a dare avvio ad un coordinamento delle azioni da intraprendere a livello nazionale, europeo ed internazionale nei prossimi mesi. Le Federazioni italiane hanno illustrato l’esperienza in Italia, anche alla luce degli accadimenti delle ultime settimane, a seguito della cancellazione di centinaia di voli da parte della compagnia e le iniziative messe in atto. È stato ribadito come la situazione di Ryanair non sia più tollerabile in termini di: mancato rispetto dei diritti dei lavoratori, derivante dalla completa disapplicazione della normativa nazionale ed europea da parte della compagnia aerea; inesistenza delle tutele sociali; mancato riconoscimento del diritto dei lavoratori di aderire liberamente alle organizzazioni sindacali; mancanza di un contratto collettivo di riferimento. È stato evidenziato come, anche a seguito del recente pronunciamento della Corte di Giustizia Europea, sia questo il momento giusto per agire in maniera efficace e coordinata a livello nazionale ed europeo.

Enav: differito sciopero controllori di volo

Tipo: 

  • News

"Differito al 10 novembre lo sciopero nazionale dei controllori di volo, previsto per venerdì 27 ottobre 2017". Lo fa sapere il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo a seguito dell'incontro di oggi al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sulla situazione di Enav, sottolineando che "l'incontro è stato positivo". "Abbiamo giudicato negativamente - spiega Cortorillo - le notizie di cessione della maggioranza delle azioni dal Ministero dell'Economia a Cdp ed è importante avere ottenuto ora l'avvio di un confronto con il Governo. È inoltre importante avere risposte definitive sul tema pensionistico che vede il personale di Enav penalizzato da norme che complicano l'accesso alla pensione in un settore in cui è richiesta un'alta specializzazione. Da ultimo è fondamentale l'impegno a discutere della modifica del piano industriale per aprire un serio confronto che vada oltre i processi riorganizzativi in atto. Entro il 10 novembre vanno ora trovate coerenti risposte ai problemi sollevati".

Low cost o low rights in Ryanair?

Tipo: 

  • News

La FILT Cgil ha depositato un ricorso presso il Tribunale di Bergamo, oltre ad una causa per attività antisindacale con l’obiettivo di porre fine ad una azione contro la libera adesione al sindacato dei suoi dipendenti. Nel rendere pubblico il ricorso intendiamo avanzare all’opinione pubblica la domanda su come sia tollerabile che una impresa eserciti un dominio totale ed incontrollato sul proprio personale, tale da porsi al di fuori dei principi costituzionali e nell’ordinamento europeo e nazionale. La recente sentenza della Corte di Giustizia Europea stabilisce che il personale di Ryanair, assunto ed operante in via continuativa presso uno scalo, possa ricorrere alla Magistratura di quel paese per ogni controversia legale. Questa novità modifica radicalmente quanto avveniva sin oggi e che vedeva Ryanair spostare la sede dell’eventuale contenzioso in Irlanda o in altri stati dove aveva sede la società interinale di intermediazione di manodopera.

Enav: passaggio da MEF a Cassa Depositi e prestiti?

Tipo: 

  • News

Le segreterie di Filt-CGIL, Fit-CISL, UilTrasporti, Ugl-T e Unica, venute a conoscenza a mezzo stampa della concreta possibilità di passaggio del pacchetto azionario di controllo di Enav Spa, dal MEF a Cassa Depositi e Prestiti, hanno chiesto un incontro per capire la reale portata di tali notizie. Non più tardi di un anno fa Enav è stata oggetto della vendita a investitori privati di poco meno del 50% del suo pacchetto azionario e la cosa di per sé è stata già valutata con perplessità dato che stiamo parlando di un monopolio che fornisce un servizio di assistenza alle compagnie aeree a tutela della sicurezza di chi vola. A parziale garanzia dell’operazione è stato posto il vincolo di assicurare che il pacchetto di controllo della società rimanesse del Ministero dell’Economia. Il fatto che nessun altro Paese al mondo (tranne l’Inghilterra) abbia applicato tale modello è indice della discutibilità della scelta che, già nel primo anno dopo il collocamento azionario, sta dimostrando un mutamento radicale non pienamente in linea con l’obiettivo primario di Enav.

Trasporto Aereo: l’assemblea unitaria approva la piattaforma contrattuale

Tipo: 

  • News

Giovedì 15 dicembre presso la sede della Filt Roma – Lazio si è svolta l’assemblea dei delegati e dei quadri delle sigle sindacali firmatarie del CCNL del Trasporto Aereo in merito alla piattaforma che verrà presentata alle controparti datoriali.Nella riflessione che è emersa, anche rispetto a come è stato vissuto e percepito il passato contratto possiamo condividere che questo è il primo vero contratto nazionale del trasporto aereo.Nel documento in allegato si evidenzia la priorità di tenere insieme i settori forti e i settori deboli, le imprese che fanno utili con i lavoratori delle imprese in crisi e le nuove dinamiche in tutto il mercato del trasporto aereo. 

Ccnl Trasporto aereo: linee programmatiche della piattaforma di rinnovo

Tipo: 

  • News

Come previsto le Segreterie Nazionali hanno predisposto la piattaforma di rinnovo del Ccnl Trasporto aereo 2017-2019 che pubblichiamo in allegato e che sarà discussa nell’assemblea dei quadri e delegati che si terrà a Roma il 15 dicembre prossimo. La sottoscrizione del Contratto Collettivo nazionale di Lavoro del settore del Trasporto Aereo (nel lungo percorso dal 2013 al 2016) è stato un passo fondamentale nel governo delle regole e delle condizioni di lavoro sia per le imprese che per i lavoratori.

Trasporto aereo: riunione Comitato Fondo di Solidarietà

Tipo: 

  • News

Si è tenuta il 12 ottobre la riunione del Comitato del Fondo di solidarietà che aveva molti e complessi argomenti sui quali l’attesa è arrivata ben oltre ogni limite di ragionevole pazienza. Nel tracciare il resoconto è quindi importante capire quali azioni sono state decise e che cosa possono determinare. 1. E’ stato approvato il verbale della riunione del 1 settembre scorso. 2. Il presidente ha informato che è stato finalmente concluso l’iter che ha portato a tutti gli adempimenti tecnici, “bollinatura dei soggetti interessati” che attengono alla “Relazione tecnica sul bilancio previsionale a 8 anni” cosi come previsto dalla legge che istituisce i fondi di solidarietà. Il suo approfondimento è stato rinviato alla prossima seduta.

Trasporto Aereo: sul fondo si dia certezza a quanto è legge!

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo la lettera inviata ai Ministri Poletti e Delrio, alle Associazioni Datoriali del settore e in copia ad INPS, presidente del Fondo, Commissione di Garanzia e Osservatorio sui conflitti sociali. La lettera, firmata dalle Segreterie Nazionali del settore, è tesa ad un'azione di vertenza nei confronti del pesante ritardo nell'erogazione delle prestazioni del Fondo di Solidarietà del settore Trasporto Aereo, che sta causando gravi disagi sociali ed economici a migliaia di lavoratori del settore e alle loro famiglie.

L’erogazione del biennio non è più un opzione, ma un fatto certificato e confermato dal recente decreto ministeriale. La Filt chiede che si rimuovano gli ostacoli ormai ingiustificati e che si dia certezza a quanto è legge! vedi tutto nell'allegato.

Pagine