Al Veneto serve il treno! Convegno della Filt Veneto:11 febbraio 2013.

Tipo: 

Settore: 

Dipartimento: 

Territorio: 

Le proposte e indicazione della Filt per favorire il potenziamento del servizio, migliorare la qualità a bordo e a terra, fissare gli obiettivi prioritari di investimento su rete, strutture e materiali rotabili. Un confronto con interlocutori portatori di interessi come la Regione, le aziende, le associazioni degli utenti del servizio, per cambiare un modello di sviluppo basato oggi quasi unicamente sul trasporto privato e sulla gomma.

 

Il Convegno si è svolto regolarmente, con le comunicazioni previste.

Giustificata l'assenza dell'assessore regionale Renato Chisso vista la concomitante riunione di Giunta Regionale del Veneto.

Il presidente di Sistemi territoriali Spa Gian Michele Gambato ha illustrato, coprendo su questo tema l'assenza dell'assessore, il cronoprogramma dell'orario cadenzato e del servizio con i nuovi treni.

Particolarmente interessante la comunicazione dell'ing. Carlo Comin della Direzione Investimenti di RFI Spa che ha tracciato situazione e bisogni di tutti i nodi  e valichi ferroviari con una proiezione sul quadrante Nord e Nord est europeo.

Al Veneto serve il treno: è indispensabile disporre di risorse per la spesa per investimenti in piccoli grandi opere puntiformi che migliorino capacità e velocità dei nodi critici.

Questo costa molto meno delle grandi opere e permette risposte migliori per la fluidità della circolazione ferroviaria.

Infine vogliamo un servizio che ci consenta di trasportare le merci come fossero persone e non come ora che trasportiamo le persone come fossero merci!

Segreteria Filt Regionale Veneto

 

 

Allegato: 

Tag: