Anas-Fs: serve un tavolo permanente per la gestione del processo di integrazione

Tipo: 

Settore: 

Dipartimento: 

Territorio: 

Lo scorso 20 dicembre 2017 le scriventi Segreterie Nazionali hanno incontrato il Presidente di ANAS Armani, nell’ambito del prosieguo del confronto ripreso dopo la proclamazione dello stato di agitazione del personale. L’incontro ha rappresentato l’occasione per fare il punto sulle diverse questioni di carattere societario in cui è impegnata attualmente ANAS. In primis, rispetto all’integrazione con il gruppo FS, rallentata a fronte delle riserve espresse dal CIPE sul Contratto di Programma ed ora superate per l’avvenuto loro recepimento in un nuovo contratto, il Presidente ha riconfermato, anche rispetto a quanto dichiarato dal Ministro Delrio, che esistono tutte le condizioni affinché questa possa avvenire entro pochi giorni mediante un “decreto di avveramento” ed una delibera dell’Assemblea dei Soci di FS finalizzata ad un aumento di capitale al quale il MEF aderirà conferendo ANAS. Successivamente, il passaggio “materiale” delle azioni dovrebbe concretizzarsi entro la prima metà di gennaio, dopo il pronunciamento dell’antitrust. Il Presidente ha ribadito tutta la valenza strategica del progetto, specificando, altresì, che, nell’ambito di ovvie politiche di coordinamento e di sinergie a livello di corporate, ANAS continuerà ad avere la sua autonomia societaria, riconfermando che non ci saranno ricadute di alcun genere per il personale, a partire dalle condizioni lavorative e dal CCNL di riferimento.

Leggi tutto nel comunicato in allegato

 

Allegato: 

Tag: