Autamarocchi: lettera aperta dei lavoratori al Presidente

Tipo: 

Settore: 

Dipartimento: 

Territorio: 

Pubblichiamo la lettera aperta dei lavoratori Autamarocchi che replica al messaggio inoltrato dal Presidente della società Oscar Zabai a tutta la flotta di mezzi aziendali, venerdì  14 novembre scorso. La nota inviata ai lavoratori recita: ”Il futuro che si sta prospettando è questo: uomini che valgono meno della merce che trasportano. Autamarocchi SpA invece pretende e persegue un lavoro etico, assumendo solo in ITALIA e con contratti regolari. Per l’azienda questo significa un costo del personale maggiore e minore competitività rispetto alle altre aziende. Ma io ho scelto le Persone. Per questo motivo ci sono molti che ci attaccano e ci vogliono fuori dal mercato. Unisciti a me, non a loro, se vogliamo continuare a essere la bellissima azienda che siamo. Oscar Zabai” La FILT CGIL di Padova ha svolto una assemblea sindacale, a dir poco turbolenta lunedì 17 novembre scorso. Il nodo di fondo è sempre lo stesso...datori di lavoro o padroni che amano poco il dialogo sindacale e molto il monologo. Soprattutto la musica che loro decidono e dirigono.

Vogliono o cercano lavoratori che siano solo meri esecutori delle decisioni.

Chi non si adegua, senza se e senza ma, diventa oggetto di “cure particolari e discriminatorie” come la sostituzione dei mezzi attuali con mezzi vecchi e inadatti a trascorrerci parecchie notti durante le prossime settimane.

Reagire e condurre una battaglia di civiltà sociale e sindacale è prassi dovuta.

 

Allegato: 

Tag: