Busitalia: minacce di morte. Comunicato CGIL e CISL di Padova

Tipo: 

Settore: 

Dipartimento: 

Territorio: 

Riportiamo nel testo sottostante di comunicato stampa dei segretari generali provinciali di CGIL e CISL di Padova. Nella stampa odierna è stato dato ampio spazio alla notizia di lettera inviata alla società Busitalia Veneto sede di Padova, contenente un proiettile e minacce di morte al sindaco di Padova e ai segretari di CGIL e CISL che hanno avuto un ruolo di responsabilità nelle trattative per la fusione/integrazione APS Spa e Busitalia Sita Nord Spa (vedi allegati). Manifestiamo la nostra solidarietà politica e umana a Paolo Tollio, apprezzato segretario regionale della FILT CGIL Veneto, e a tutti gli altri citati nel delirante messaggio. Siamo convinti che i negoziati sindacali siano sempre di merito per la difesa dei diritti dei lavoratori e degli utenti e che le lotte siano sempre condotte con la necessaria energia e rigore nel rispetto delle regole democratiche. L’uso di minacce fa il gioco di coloro che sono per il ristringimento della democrazia diretta e partecipata dei lavoratori. Filt Cgil Veneto

 

Comunicato Stampa Cgil-Cisl

La ferma condanna di Cgil e Cisl per le minacce subite dai sindacalisti dei trasporti e dal sindaco di Padova.

Dichiarazione di Christian Ferrari, Segretario generale Cgil Padova, Sabrina Dorio, Segretario generale Cisl Padova Rovigo

Esprimiamo piena solidarietà nei confronti del sindaco di Padova e dei nostri sindacalisti che si occupano dei trasporti e in particolare di Aps/Busitalia Veneto per le minacce subite. Si tratta di un grave atto intimidatorio che condanniamo con la massima fermezza.

Confidiamo nel lavoro degli inquirenti e ci auguriamo che i responsabili vengano individuati al più presto, in modo da rispondere del reato di cui si sono macchiati.

Ribadiamo che quanto successo non condizionerà in alcun modo l'impegno del sindacato e dei suoi delegati, che proseguirà con la massima determinazione nel duplice obbiettivo di tutelare i diritti dei lavoratori ed assicurare il miglior servizio di trasporto pubblico ai cittadini.

Chi pensa di intimidirci o di farci tornare indietro ai tempi bui in cui il confronto sociale e democratico era inquinato dalla violenza troverà nel mondo del lavoro un argine insuperabile e verrà inevitabilmente sconfitto.

Christian Ferrari

Sabrina Dorio

 

La notizia è stata ripresa anche sul sito di Rassegna Sindacale, vedi: http://www.rassegna.it/articoli/2015/08/18/124348/padova-cgil-e-cisl-fer...

 

Allegato: 

Tag: