Handling: prosegue la lotta negli aeroporti

Tipo: 

Settore: 

Dipartimento: 

Territorio: 

ll 2 novembre 2015 si è svolto il comitato di settore del trasporto aereo del Veneto. Erano presenti, oltre ai delegati di tutti i settori dei tre aeroporti veneti, i segretari Filt Cgil di Venezia, Verona e Treviso. Ha partecipato da Roma il segretario nazionale Filt Cgil Nino Cortorillo e la compagna Valeria Mizzau. La prima parte della discussione, presentata dal Segretario Generale del Veneto Renzo Varagnolo, ha riguardato la situazione degli aeroporti del Veneto, le loro prospettive e incertezze in un contesto generale di grandi trasformazioni e riorganizzazioni del settore a cominciare dalle compagnie aeree. I protagonismi delle compagnie arabe in modo particolare e la crisi delle compagnie di bandiera europee non permette una condizione di stabilità del settore che si aggiunge ad una pesante competizione tra loro e nei servizi aeroportuali. Da troppi anni le maggiori ricadute di questa situazione sono sulle spalle dei lavoratori con pesanti perdite occupazionali e di reddito, anche nel Veneto e un generale abbassamento delle condizioni di lavoro e dei diritti, oltre che della qualità dei servizi per i passeggeri.

Consideriamo gravi le vertenze ancora aperte nei nostri aeroporti che riguardano l’occupazione di centinaia di lavoratori a Venezia come a Verona e su questo la Filt Cgil prosegue la sua battaglia sindacale con le imprese e con le istituzioni.

Il segretario Nazionale ha illustrato lo stato attuale della trattativa per il rinnovo della 6° parte del ccnl del Trasporto Aereo-Handler dopo la ripresa degli scioperi del mese scorso e in vista dello sciopero programmato per il prossimo 10 dicembre.

Saranno possibili soluzioni che possono portare alla definizione del ccnl se le proposte avanzate dal sindacato sono finalmente ascoltate e tenute in considerazione.

Il dibattito durante il Comitato è stato ampio e approfondito e ha pienamente confermato le scelte, le ragioni, le motivazioni della prossima giornata di lotta a sostegno della vertenza sono, tra le altre, la tutela dell’occupazione e del reddito nei passaggi dei lavoratori tra le imprese, cosiddetta protezione sociale e gli aumenti salariali adeguati ad un contratto scaduto nel 2011

La segretaria regionale Federica Vedova ha presentato il positivo esito referendario di oltre il 95% di sì, con cui approvato in Veneto, il Contratto Fairo-compagnie aeree straniere da parte dei lavoratori.

Il Comitato di Settore ha discusso anche sulla trasformazione del FSTA in Fondo di solidarietà.

 

Pubblichiamo le slides riepilogative dell'evoluzioni della normativa in tema di ammortizzatori sociali e Fondo Speciale Trasporto Aereo, alla luce delle novità introdotte dal Dlgs 148/20015 del Job Act.

 

LOCANDINA E FOTO DEL COMITATO DI SETTORE SU: http://www.filt.veneto.cgil.it/content/comitato-settore-trasp-aereo

Allegato: 

Tag: