Gruppo FSI: firmati importanti accordi

Tipo: 

  • Accordi

In data odierna, presso la Holding del Gruppo FSI, si sono chiusi tre accordi importanti, riguardanti, il premio di produzione, la manutenzione dei Rotabili di Trenitalia e la sede di partecipazione.  Rispetto alle proposte iniziali del Gruppo, in particolar modo quelle riguardanti il PdR e la Manutenzione Rotabili, gli accordi contengono importanti avanzamenti rispetto alle proposte iniziali del gruppo FSI.  Per il PdR dopo mesi di confronto, le Segreterie Nazionali sono riuscite a definire per accordo la base minima di premio pari al 64% del valore soglia, (600 euro netti su livello C livello minimo), non prevista dalle proposte aziendali.

Trasporto merci: solidarietà sciopero Amazon Germania

Tipo: 

  • News

Di seguito la traduzione della lettera di solidarietà della Filt Cgil al sindacato tedesco Ver.di, che ha organizzato per il 24 aprile uno sciopero dei lavoratori Amazon. Lo sciopero si svolgerà contemporaneamente alla cerimonia di premiazione di Jeff Bezos, che riceverà nelle stesse ore a Berlino il premio Axel Springer. 
“Cari compagni, care compagne, La Filt-Cgil esprime la propria solidarietà per lo sciopero Amazon da voi organizzato a Berlino il prossimo 24 aprile. 
Siamo profondamente convinti del fatto che questa dimostrazione abbia un significato particolarmente simbolico, essendo in coincidenza con la cerimonia di premiazione di Jeff Bezos per l’Axel Springer Award: si tratta di un'importante opportunità per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla situazione dei lavoratori di Amazon e far sentire la loro voce. 
Siamo tutti impegnati a denunciare e combattere le pessime condizioni di lavoro, la precarietà, lo sfruttamento la mancanza di tutele sociali che colpiscono i lavoratori Amazon in tutto il mondo. 
Tutti noi lottiamo contro questa nuova forma di schiavitù! 
Ci uniamo a voi nella vostra protesta e vi auguriamo il miglior successo per questa iniziativa. 

In solidarietà,
Alessandro Rocchi 

MALATTIE PROFESSIONALI E INFORTUNI DEL PERSONALE AERONAVIGANTE ITALIANO

Tipo: 

  • News

Il12 aprile 2018, si è tenuto presso la sede dell’INAIL un incontro tra le Organizzazioni sindacali, Associazioni professionali e la Direzione Centrale del Rapporto Assicurativo dell’Istituto in materia di infortuni e di riconoscimento delle malattie professionali. Questo incontro, scaturito da una sollecitazione formale da parte delle organizzazioni sindacali all'Inail, è stato determinato dall’esigenza di fornire una maggiore tutela alle nostre categorie su aspetti della vita lavorativa che, fortemente influenzati negli anni recenti dai rapidi cambiamenti delle attività di volo, possono produrre a nostro avviso, anche ulteriori rischi per la salute.

Sicurezza Stradale: No alla modifica dei Tempi di Guida e di Riposo degli autisti

Tipo: 

  • News

Comunicato ai lavoratori e all’utenza del servizio di trasporto su autobus. In questa settimana sono in discussione al Parlamento Europeo le modifiche contenute nel pacchetto mobilità che prevedono importanti peggioramenti delle condizioni di guida e di riposo dei conducenti professionisti.  Le modifiche proposte dalla Commissione Europea al Regolamento (EU) 561 del 2006 peggiorando notevolmente le condizioni di lavoro dei conducenti di autobus, prevedono solo due giorni di riposo ogni 20 giorni di guida, abrogando le norme attuali, secondo le quali sono previsti un minimo di 3 giorni di riposo in due settimane di lavoro.

Pensioni. Cgil: ridare equità al sistema previdenziale italiano

Tipo: 

  • News

Un intervento sul nostro sistema previdenziale è urgente e necessario. Il nuovo Parlamento e il futuro Governo, hanno un compito fondamentale: ridare equità al sistema pensando in primo luogo ai giovani, oggi così penalizzati da rischiare la totale perdita di fiducia nella previdenza pubblica”. Lo ha detto ieri il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. “Cgil, Cisl e Uil - ricorda la leader del sindacato di Corso d’Italia - hanno avanzato una proposta capace di dare risposte concrete alle tante iniquità dell’attuale legge”. “Continueremo a sostenere la nostra piattaforma unitaria e la porteremo al confronto con i nostri futuri interlocutori”. E proprio sulle pensioni e sui sistemi previdenziali in Europa si è concentrata ieri l’iniziativa della Cgil e della Fondazione Di Vittorio che si è tenuta a Roma, al centro Congressi Frentani.

Si è discusso di uno studio comparato sui sistemi previdenziali europei.

Fedex-Tnt: stato agitazione: No esuberi e trasferimenti

Tipo: 

  • News

Proclamato lo stato di agitazione di tutti lavoratori dipendenti di Fedex e Tnt”. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, a seguito dell’incontro tra le organizzazioni sindacali e le due aziende, specializzate nelle attività di corriere espresso e spedizione delle merci, sul processo di integrazione societaria e di fusione, sottolineando che “in base al nuovo modello organizzativo Fedex ha aperto una procedura di licenziamento collettiva, equivalente a 315 esuberi strutturali, quasi totalmente dipendenti courier e contestualmente è stata annunciata una comunicazione di trasferimento collettivo per altri 17 dipendenti di Fedex e per 92 addetti alle vendite di Tnt”.

CAV: firmata Ipotesi di Accordo Integrativo

Tipo: 

  • News

Nella tarda serata di lunedì 9 aprile 2018 è stato firmato in CAV S.p.A. (Concessioni Autostradali Venete) tra i vertici dell’Azienda e le rappresentanze sindacali aziendali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, il rinnovo del Contratto Integrativo aziendale 2017-2019.

L’Ipotesi di Accordo, che sarà sottoposto prossimamente al vaglio dei Lavoratori, prevede importanti novità sotto l’aspetto organizzativo e “solidaristico” del lavoro. Ci sarà la possibilità per i Lavoratori donare ore di permesso ai colleghi che hanno necessità di assistere figli, genitori, coniuge, fratelli o conviventi in particolari condizioni di salute o bisogno. I permessi potranno essere ceduti sulla base di una scelta libera e volontaria da ciascun dipendenti.

Qualità del lavoro nei trasporti: sottoscritto protocollo tra MIT e sindacati

Tipo: 

  • News

E’ stato sottoscritto il 13 aprile 2018 un protocollo d’intesa, tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e le organizzazioni sindacali Fillea CGIL, Filca Cisl, Feneal Uil, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che riguarda le “Linee Guida per la qualità del lavoro nei settori dell’edilizia, della logistica e dei trasporti”.
Il protocollo è il risultato di un percorso di relazioni industriali, condiviso negli anni con le parti sociali, finalizzato al raggiungimento di standard qualitativi in materia di lavoro, nell’ambito dell’edilizia e dei trasporti. Il confronto ha consentito di individuare delle priorità di intervento sugli aspetti di salute e sicurezza, regolarità e legalità, qualificazione degli appalti e delle stazioni appaltanti.
L’obiettivo del protocollo è di individuare i principi, le soluzioni e gli strumenti idonei a favorire la qualità del lavoro nei settori dei trasporti, della logistica e dell’edilizia.

I Rider devono essere considerati lavoratori subordinati.

Tipo: 

  • News

“Bene abbiamo fatto a prevedere e inserire, lo scorso dicembre, la figura del rider nel rinnovo del contratto collettivo nazionale della logistica, trasporto merci e spedizione”, così dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. “Per noi è evidente che i rider sono una figura sempre più importante nel settore, per cui devono avere certezze retributive, di organizzazione del lavoro e di salute e sicurezza. Da ciò deriva anche che dovranno essere riconosciuti come lavoratori subordinati, sebbene siano una figura innovativa e con modalità e strumenti di lavoro non tradizionali. Stiamo lavorando con l’ambizione di poter rappresentare al meglio questa realtà nel nostro contratto nazionale, proprio perché va contemperato il processo innovativo con le difficoltà oggettive che i rider incontrano e con le tutele a cui hanno diritto”.  "Il ccnl logistica/merci - afferma Renzo Varagnolo Segretario Generale Filt Veneto - regolamenta e da diritti ai rider al pari dei driver che consegnano pacchi attraverso appalti con committenti del settore.

Cessate il fuoco! Appello rete della pace. No a guerre in medio oriente

Tipo: 

  • News

La Rete della Pace lancia un appello per fermare le guerre e indice una conferenza stampa per oggi alle 12 a Roma, in piazza Santi Apostoli (angolo via IV Novembre). Sono tante le adesioni già raccolte tra associazioni, gruppi, movimenti e sindacati. La Cgil ha dato la sua adesione e nella lunga lista degli aderenti anche la Fiom e l‟Auser. “Da troppo tempo si muore in Siria, in Palestina, in Libia, in Egitto, in Iraq, nello Yemen, nella regione a maggioranza curda – si legge nell‟appello - Il Medio Oriente ed il Mediterraneo si stanno trasformando in un immenso campo di battaglia. Ora il rischio della deflagrazione di un conflitto che coinvolga le super potenze mondiali è reale. Le conseguenze possono essere tragiche ed inimmaginabili. Milioni di persone, in tutto il mondo, di tutte le culture e religioni, stanno dicendo: “Basta guerre, basta morti, basta sofferenze”. E noi con loro. Guerre producono guerre, le cui vittime sono le popolazioni civili, oppresse e private dei propri diritti fondamentali, primo fra tutti il diritto alla vita. Vanno fermate le armi, bloccate le vendite a chi è in guerra. Ora, subito. Va fatto rispettare il diritto internazionale: è la sola condizione per proteggere la popolazione civile, fermare l'oppressione e l'occupazione, attivare la mediazione tra le parti in

Pagine

Abbonamento a Filt CGIL Regionale Veneto RSS