Aeroporto Treviso: serve più personale anche per la sicurezza

Tipo: 

  • News

La Filt Cgil esprime preoccupazione a fronte dell’episodio avvenuto all’aeroporto Canova di Treviso che ha visto una persona priva di titoli di viaggio passare indisturbata tutti i controlli fino ad arrivare a bordo di un aereo diretto ad Amburgo. “Ciò - dice Federica Vedova, Segretaria regionale della Filt - evidenzia una carenza sul piano della sicurezza inaccettabile per i passeggeri e per gli stessi lavoratori”.

La Filt, per bocca del Segretario Generale di Treviso, Samantha Gallo, punta il dito contro la carenza di personale. “Il momento più critico – dice – è quando ci sono più voli contemporaneamente con i pochi addetti in turno che faticano a farvi fronte. Al punto che spesso si vedono persone in fila fino al piano sottostante”.

Riscatto servizio militare o civile e ricongiungimento periodi utili ai fini pensionistici

Tipo: 

  • News

Hai sistemato il servizio militare o servizio civile relativamente alla tua posizione contributiva? Intendi farlo? Questa operazione non è automatica, ma avviene solo con opportuna domanda. La FILT-CGIL è a disposizione per aiutarti; l’operazione è gratuita per gli iscritti alla CGIL. Cosa devi fare? Passa nelle sedi FILT-CGIL e ricordati di portare con te un documento d’identità, codice fiscale e copia del congedo illimitato o dell’avvenuto servizio civile. Per saperne di più non esitare a rivolgerti ai Delegati d’Impianto o alle sedi FILT-CGIL del Veneto.

Le sedi dei ferrovieri a cui puoi rivolgerti sono:

Mestre via Dante, 114 - tel 041.929375

Verona stazione ferroviaria Verona P.N. (vicino parcheggio) 045.8004857

Treviso - sede Cgil - via  Enrico Dandolo, 2

ATV: aggressioni autisti. Non si sminuisca il problema!

Tipo: 

  • News

Dalla stampa odierna apprendiamo che i vertici di ATV hanno avuto un incontro con una Commissione Consiliare per discutere lo scottante tema delle aggressioni ai conducenti degli autobus. In merito a questa vicenda abbiamo sempre sostenuto che il problema è molto serio e grave, la cui soluzione non può però essere affidata al tocco magico della bacchetta di Harry Potter. Per queste ragioni le proposte per migliorare la situazione dei conducenti che abbiamo avanzato in Prefettura vedevano coinvolti più soggetti: ATV, il Comune di Verona, le Organizzazioni Sindacali e le forze dell’ordine.

Chiaramente nessuno di noi ha mai assunto atteggiamenti da “sciacallo” strumentalizzando la vicenda e nessuno si è mai illuso che il fenomeno possa essere completamente debellato. Da questo punto di vista, quindi, concordiamo con i vertici di ATV e siamo anche d’accordo nel chiedere di punire i ragazzi di Bovolone, rei di aver aggredito violentemente un conducente, facendo pulire gli autobus.

Autotrasporto: sciopero riuscito nel veronese. Ricollocati i licenziati.

Tipo: 

  • News

Sciopero alla filiale Susa Trasporti S.p.A. di Sona (VR), in solidarietà a due colleghi licenziati per cambio di fornitore. Tutto nasce un anno fa quando la Filt Cgil Verona convince Susa, committente, a sottoscrivere un accordo per tutelare gli autisti, che lavorano nella filiale alle dipendenze delle rispettive aziende, in caso di cambio fornitore, con garanzia occupazionale e piena applicazione del CCNL Logistica, Trasporto Merci e Spedizione. Questo importante accordo si pone l’obiettivo di evitare la possibile deriva che purtroppo dilaga nel settore della Logistica e dell’Autotrasporto, con eventi di dumping contrattuale e infiltrazioni malavitose. Lo sciopero di oggi ha ottenuto la ricollocazione dei due lavoratori licenziati (a causa di cessazione della Ditta) alle medesime condizioni preesistenti, con mantenimento dell’anzianità, tempo indeterminato senza periodo di prova, art. 18 in caso di licenziamento illegittimo ed esclusione delle tutele crescenti. 

Ryanair: condannata per comportamento discriminatorio

Tipo: 

  • News

Il Tribunale del lavoro di Bergamo ha condannato Ryanair a pagare un risarcimento di 50 mila euro, dichiarando discriminatorio il comportamento della compagnia che impedisce ai dipendenti di stabilire contatti con il sindacato, pena il licenziamento. È l’esito della causa promossa dalla Filt Cgil. A darne notizia è il coordinatore nazionale del trasporto aereo della categoria, Fabrizio Cuscito. L’azione legale era partita il 13 ottobre 2017. Il ricorso contro Ryanair si basa sulla disciplina italiana attuativa della normativa europea per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro. “Lo scopo – spiegava in quella occasione il sindacato – è quello di ottenere l'accertamento del comportamento discriminatorio di carattere collettivo operato dalla compagnia nei confronti dei dipendenti”.

Sottoscritto protocollo di regole per Appalti e Legalità

Tipo: 

  • News

“Sottoscritto oggi a Roma da Filcams, Filt e Flai Cgil il Protocollo nazionale ‘La forza dell’Agire Comune – le regole per Appalti e Legalità‘”. Lo riferiscono le tre categorie sindacali del Commercio, Turismo e Servizi, dei Trasporti e dell’Agroindustria della Cgil, sottolineando che “non è più rinviabile un intervento di azione sindacale strutturato, condiviso ed organizzato negli appalti della filiera dell’agroalimentare per arginare la terziarizzazione selvaggia, il dumping contrattuale, la precarizzazione e lo sfruttamento dei lavoratori, gli appalti al massimo ribasso, la debolezza delle norme legislative negli appalti privati e l’illegalità”.

Veneto Strade: confermata la linea di investimento delle infrastrutture

Tipo: 

  • News

Il Consiglio d'amministrazione di Veneto Strade ha approvato all'unanimità i programmi annuali di manutenzione 2018 stanziando un budget che si attesta attorno ai 25 milioni di euro. Il cda ha anche analizzato la situazione finanziaria crediti/debiti che evidenzia un saldo positivo di 17 milioni. Nel corso del consiglio sono inoltre state affrontate le tematiche relative alla fase di trasformazione in cui si trova oggi la società in relazione all'Accordo di programma tra Regione Veneto e Anas, che prevede l'ingresso di Anas come socio al 51% di Veneto Strade Spa e la relativa riclassificazione come Nuova Rete Statale di circa 700 chilometri di strade gestite dalla società.

Autotrasporto: la formazione favorisce migliori condizioni di lavoro e sicurezza

Tipo: 

  • News

“Un importante aggiornamento tecnico non solo sull‟utilizzo del cronotachigrafo, ma in generale su tematiche come i tempi di guida e riposo, la sicurezza stradale e la normativa sociale”. E‟ quanto riferisce la segretaria nazionale della Filt Cgil Giulia Guida sul seminario nazionale per delegati della Filt Cgil su 'Cronotaghigrafo, sicurezza e normativa sociale' che si è tenuto nelle giornate di lunedì e ieri e che ha visto gli interventi di Roberto Parillo, presidente sezione Trasporto su Strada dell‟ETF - Federazione Europea dei Trasporti, di Silvio Faggi, vice Presidente Albo Autotrasporto e di Giuseppina della Pepa, Segretaria Generale di Anita, oltreché di 60 delegati provenienti da tutta Italia.

Ryanair: le istituzioni intervengano per rispetto legge italiana sul lavoro

Tipo: 

  • News

“Inaccettabile il comportamento di Ryanair che sceglie gli interlocutori con cui trattare, continuando ad avere un atteggiamento irrispettoso nei confronti delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori”. E’ quanto afferma il coordinatore nazionale del trasporto aereo della Filt Cgil Fabrizio Cuscito, a seguito dell’accordo di riconoscimento dell’associazione professionale Anpac in rappresentanza dei piloti, ricordando che “la nostra Costituzione e la legislazione italiana, nonché un recente pronunciamento della Corte di Giustizia Europea, garantiscono ai lavoratori la libertà di farsi rappresentare dal sindacato che ritengono più opportuno come ribadito anche dal Tribunale di Busto Arsizio che ha riconosciuto l’antisindacalità della condotta della compagnia irlandese”.
“Alle istituzioni – sostiene infine Cuscito – chiediamo un maggiore impegno a far rispettare la legge italiana sul lavoro e le sentenze dei tribunali”.

Roma 8 marzo 2018

Dall’otto marzo in poi servono azioni sistematiche per la parità

Tipo: 

  • News

Per il Coordinamento donne della Filt Veneto la giornata dell’otto marzo rappresenta un’importante occasione per evidenziare le condizioni di lavoro, l’occupazione femminile nel settore trasporti e le varie azioni necessarie a migliorarne la qualità. Ma prima di trattare questi argomenti forse è il caso di ricordare cosa c’è dietro questa ricorrenza per riscoprire e preservare i suoi significati profondi, tuttora validi. La sua storia comincia più di 100 anni fa con il VII Congresso della 2° internazionale socialista tenutosi a Stoccarda nel 1907. Tra i vari temi all’ordine del giorno vennero inserite la questione femminile e il voto alle donne.

Pagine

Abbonamento a Filt CGIL Regionale Veneto RSS