Supporto

Attività ferroviarie in appalto: senza risposte sarà mobilitazione!

Tipo: 

  • News

“Senza risposte dal Governo e dal Gruppo Fs alle nostre istanze per tutti i lavoratori del settore, si va verso una mobilitazione con manifestazione nazionale”. Lo hanno annunciato Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Attività Ferroviarie, Fast Confsal nel corso dell’attivo nazionale dei delegati degli appalti ferroviari che si è tenuto oggi a Roma all’insegna dello slogan ‘Cambiare il lavoro.

Sicurezza: feriti tre operai di una ditta esterna che eseguiva manutenzione per Ferrovie

Tipo: 

  • News

Tre operai sono rimasti feriti nella notte a Firenze dopo che un treno merci in transito ha urtato la piattaforma su rotaia da cui stavano eseguendo lavori di manutenzione con una scala motorizzata. È accaduto poco dopo la mezzanotte nella galleria ferroviaria Pellegrino, fra le stazioni di Campo Marte e Statuto. L'urto ha sbalzato sulla massicciata i tre uomini che sono stati soccorsi dai Vigili del fuoco e consegnati al personale del 118 che li ha stabilizzati e immobilizzati prima di trasferirli al pronto soccorso. A quanto si apprende, le loro condizioni non sono gravi, ma la linea ferroviaria di 'cintura' tra le stazioni di Firenze è rimasta chiusa per tutta la notte e soltanto alle 6 è stato riaperto un binario. Sul posto è arrivata la scientifica della Polizia di Stato e Polfer e personale Rfi per eseguire i rilievi.

Grave infortunio stazione di Belluno: ancora una volta i lavoratori pagano la mancata sicurezza

Tipo: 

  • News

Un grave incidente è accaduto nel pomeriggio del 24 settembre 2018 a tre operai che stavano svolgendo la manutenzione dei binari nei pressi della stazione ferroviaria di Belluno. I tre uomini sono rimasti ustionati, uno in modo grave, in seguito ad un'esplosione avvenuta nel vano motore di un macchinario con gru, utilizzato per la manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria. Gli operai che lavorano per una ditta in appalto delle Ferrovie sono stati soccorsi dai vigili del fuoco e a dal personale del suem 118.

L'operaio più grave è stato trasferito con l'elisoccorso al centro grandi ustioni dell'ospedale di Padova; dove è stato portato anche un altro dei tre feriti, mentre quello con ustioni meno gravi, è stato trasportato al pronto soccorso di Belluno.

Pubblichiamo il comunicato della Filt Veneto di seguito e in allegato

Appalti ferroviari: la politica miope di Governo e Committenza

Tipo: 

  • News

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl TAF e Fast Confsal ringraziano tutte le lavoratrici ed i lavoratori impiegati nei servizi ferroviari in appalto per la massiccia adesione, fino al 100% in alcuni territori, allo sciopero nazionale del 24 settembre. Si tratta degli addetti ai servizi ferroviari in appalto di pulizia dei treni e delle stazioni, della ristorazione a bordo treno e accompagnamento sui vagoni notte che hanno partecipato ai vari presidi che si sono svolti in molte stazioni e città tra cui Torino, Genova, Milano, Bologna, Firenze, Roma e Bari e Paola, dove sono a rischio centinaia di posti di lavoro a causa dell’esaurimento degli ammortizzatori sociali.

Ricordiamo le motivazioni della protesta: affidamento dei lotti messi a gara con ribassi eccessivi, continui cambi appalto per l’assegnazione dei servizi, mancata applicazione delle clausole sociali e occupazionali, in palese violazione del dlgs. 50/2016 e del ccnl, esaurimento degli ammortizzatori sociali.

Appalti ferroviari: sciopero nazionale 24 settembre 2018

Tipo: 

  • News

Il giorno 24 settembre si svolgerà lo sciopero degli appalti ferroviari, in Veneto e su tutto il territorio nazionale. Saranno organizzati presidi e presenziamenti al fine di segnalare alle Aziende che operano in questo settore ed al Gruppo FSI la necessità di invertire la tendenza alla frammentazione delle attività e ad accettare ribassi di Gara che poi si traducono in perdita occupazionale e salariale. La situazione non è più sostenibile, è ora di dire “Basta!” a questo Sistema anche in virtù dell’esaurimento degli ammortizzatori sociali. In Veneto contiamo circa 500 lavoratori dislocati su tutto il territorio da Calalzo ad Adria, da Peschiera a Portogruaro, da Bassano del Grappa a Venezia.

Dispiace per i disagi che creeremo all’Utenza ma siamo sicuri che i Pendolari e Cittadini capiranno e sosterranno le nostre rivendicazioni:

FS servizi ferroviari in appalto. A rischio 2 mila addetti: sciopero 24-9

Tipo: 

  • News

Stop a pulizia stazioni, treni e servizi accessori, ristorazione, pulizia a bordo e accompagnamento notte. “Il prossimo 24 settembre, dopo quello dello scorso 20 luglio, si terrà, per l’intero turno di lavoro, il secondo sciopero nazionale del personale dipendente delle aziende che operano nel settore degli appalti ferroviari del Gruppo FS Italiane”. A proclamare la protesta sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl TAF e Fast Confsal denunciando che “a causa all’esaurimento degli ammortizzatori sociali sono a rischio esubero oltre 2 mila addetti su 10 mila totali, impiegati nei servizi ferroviari prevalentemente in appalto di pulizia treni, stazioni e servizi accessori, di ristorazione e pulizia a bordo treno e di accompagnamento notte”.
“Al Ministero del Lavoro – spiegano le organizzazioni sindacali – a cui abbiamo più volte richiesto di intervenire, spetta il compito di risolvere la questione degli ammortizzatori in scadenza e della validazione delle tabelle del costo del lavoro convenute tra le parti”.

Appalti Ferroviari: proclamata 2 azione di sciopero 

Tipo: 

  • News

Facendo seguito alla prima azione di sciopero del 20 luglio scorso, le Segreterie Nazionali hanno proclamato una seconda astensione dal lavoro nel settore degli appalti ferroviari per il giorno 24 settembre 2018.

Dopo un infruttuoso rinvio di riunione in giugno, presso la sede istituzionale del Ministero del Lavoro, e un verbale di mancato accordo il 20 luglio 2018 effettuava la prima azione di sciopero, a seguito della quale non si è riscontrata nessuna volontà delle Parti (Imprese appaltatrici, Gruppo FSI e del Ministero del Lavoro) di procedere alla risoluzione della grave vertenza.

A causa delle varie aree di crisi presenti sul territorio nazionale nel settore degli appalti di servizio del gruppo FSI il sindacato aveva già segnalato al gruppo FSI il tema (con nota del 10/04/2018 prot. n. 111/2018/SU/AF fs/ar) e le problematiche sotto riportate:

· Affidamento dei lotti messi a gare con ribassi eccessivi;

· Cambi continui delle imprese alle quali vengono affidati i servizi;

Infortunio lavoratore appalto ferroviario: inaccettabile!

Tipo: 

  • News

Nell’impianto manutentivo del parco ferroviario di Marghera, ieri 15 febbraio 2016, un lavoratore è incorso in un grave infortunio sul lavoro. Tutta la filt – cgil del Veneto esprime solidarietà e vicinanza al lavoratore ed alla sua famiglia e gli augura una pronta guarigione. E’ inaccettabile che un lavoratore durante la sua attività debba rischiare la sua salute e la sua integrità fisica. E’ inaccettabile che i luoghi di lavoro non abbiano ancora tutte le condizioni previste per prevenire gli infortuni sul lavoro. Le dinamiche dell’incidente non sono note, e saranno gli organi preposti ad accertare l’accaduto. Leggi tutto nel volantino allegato.

 

Pagine