FILT CGIL Veneto

Mille proroghe 2015: le norme per infrastrutture e trasporti

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo in allegato, il testo commentato del Decreto Legge N° 192 del 31 dicembre 2014 meglio noto come Mille proroghe 2015. Ricordiamo che deve essere trasformato in Legge, pena la decadenza, entro il termine del 1 marzo 2015. Le proroghe che riguardano infrastrutture e trasporti sono concentrate all’art. 8 del DL 192/2014. Vediamo sinteticamente le materie trattate dai 10 commi.

1° comma. Riguarda il differimento al 31 dicembre 2015 delle disposizioni urgenti tese ad impedire pratiche abusive di esercizio, servizi trasporto pubblico non di linea, di taxi e noleggio con conducente. Dalla legge 33 del 9 aprile 2009 sono trascorsi a breve 6 anni. Delle due l’una verrebbe da dire o la nuova disciplina non è poi così urgente o si cavalca l’onda delle emergenze e i conseguenti effetti mediatici. Finita la fase si torna alle pratiche del rinvio.

Le deleghe di Chisso a 3 assessori. Le ricadute politico sindacali.

Tipo: 

  • News

Il presidente della Giunta Regionale del Veneto, dopo 146 giorni di assunzione ad interim delle deleghe dell’ex assessore a infrastrutture e trasporti, ha deciso il 28 ottobre u.s. lo spacchettamento della delega tra tre assessori: viabilità e infrastrutture a Maria Luisa Coppola, trasporti a Elena Donazzan, Legge speciale per Venezia a Massimo Giorgetti. Auguriamo un sincero augurio di buon lavoro agli assessori. Ne hanno certamente bisogno. Facciamo una rapida valutazione delle ricadute politiche sindacali della decisione. Per le caratteristiche politiche della delega infrastrutture e trasporti è senz’altro buona cosa che sia garantita una copertura, meno occasionale agli appuntamenti, della episodica presenza del presidente della Regione.

25 aprile 2014: ricordo dei ferrovieri caduti per la libertà dal nazifascismo.

Tipo: 

  • News

Si è svolta, nel pomeriggio di giovedì 24 aprile 2014 in stazione ferroviaria di Padova, alla presenza di una folta delegazione di ferrovieri, la posa della corona in ricordo della lotta dal nazifascismo. La targa inserita nel pilastro del primo binario della stazione il 25 aprile 1975 nel trentennale della riconquista libertà ricorda il sacrificio collettivo e personale dei ferrovieri antifascisti. Ogni anno i ferrovieri con sentite parole e il canto della sempre verde "bella ciao" ricordano i tanti ferrovieri uccisi o deportati che si sono prodigati nella liberazione in vario modo per dire NO alla guerra e alla dittatura, per salvare vite umane, per riconquistare la libertà. La Segreteria FILT CGIL Veneto e Padova.

Pagine

Abbonamento a RSS - FILT CGIL Veneto