filt veneto

Trenitalia. Filt: interrompere gli atti unilaterali sul territorio

Si è svolto il 22 aprile l'incontro con la società Trenitalia in relazione ad alcune tematiche oggetto di decisioni aziendali unilaterali.Alla fine della riunione è stato predisposto il comunicato FILT, pubblicato in allegato, che evidenzia le numerose criticità segnalate dai territori su problematiche di vario genere: Minuetto in composizione multipla, Biglietterie trasporto regionale, Ass

Porti: Delrio apra confronto con parti sociali su riforma

Tipo: 

  • News

“Dopo la recente posizione della Conferenza Stato Regioni e in attesa del parere della Commissioni Parlamentari, il Ministro Delrio apra subito una sede di confronto con le parti sociali sulla ‘governance’ della riforma della legge 84/94 in materia portuale e, a seguire, sul lavoro che sarà oggetto di un altro provvedimento attuativo, per noi dirimente”. Lo chiede il segretario generale della Filt Cgil Alessandro Rocchi sottolineando che “una riforma attesa, in attuazione dei criteri contenuti nel Piano Strategico Nazionale Porti e Logistica, deve permettere al nostro Paese di fare un salto di qualità e raggiungere idonei standard nella fluidità del trasporto delle merci, risolvendo i problemi ed i nodi critici presenti nel sistema e nei singoli porti”.

Infracom: siamo sicuri che tutto stia andando nel verso giusto?

Tipo: 

  • News

La situazione aziendale rimane ancora molto complicata e delicata. Sicuramente il mantenimento degli attuali livelli occupazionali rimane il primo obiettivo per la Filt, la Filcams e la Uiltrasporti, ma è necessario che l'azienda presenti un Piano Industriale serio e credibile che possa rasserenare gli animi dei lavoratori. Pochi giorni fa l’azienda aveva manifestato l’intenzione di fare ricorso ad un ulteriore periodo di Cigs che comporterebbe una penalizzazione economica del lavoratori e che contraddice i trionfalistici annunci aziendali.  

Per ribadire la posizione a difesa dei lavoratori le segreterie di Verona, Milano, Firenze e Roma hanno emesso un comunicato stampa. Vedi allegato

 

Carta Diritti: Rocchi, affermare principio generale di equità

Tipo: 

  • News

“Questo primo giorno è molto importante perché rappresenta la prima giornata di un percorso impegnativo di proposta, da un lato la raccolta firme per la legge, dall’altro i tre referendum abrogativi”. E’ quanto ha dichiarato Alessandro Rocchi, segretario generale della Filt Cgil ad Aosta dove è intervenuto in occasione dell’avvio della raccolta delle firme per trasformare la Carta dei Diritti Universali del Lavoro da proposta a legge e promuovere i tre quesiti referendari, sottolineando che “l’impegno delle categorie nazionali è rappresentato anche dalla partecipazione diretta delle segreterie nazionali di categoria sul territorio oltre che l’impegno diretto della segreteria confederale”.

Referendum trivelle: votare è diritto da esercitare sempre

Tipo: 

  • News

“Il prossimo 17 aprile – si legge in una nota della segreteria nazionale della Cgil – saremo chiamati ad esprimerci con il voto sul referendum che riguarda le concessioni in essere per le trivellazioni in mare”. Questo referendum, proposto da alcune Regioni italiane, – aggiunge la nota – intreccia – al di là del quesito specifico – i temi della politica energetica del nostro Paese. Nell’assenza di un vero piano energetico nazionale, le grandi questioni che attengono alla tutela dell’ambiente, all’utilizzo di fonti pulite e rinnovabili di energia, alla salvaguardia dell’occupazione, alla minore o maggiore dipendenza dell’Italia, al governo della transizione dal carbone e dalle fonti fossili, non trovano una definizione compiuta ed ogni scelta che il Paese si trova a fare si propone singolarmente”. La Cgil – prosegue la nota -, come nella migliore tradizione del Sindacato confederale italiano, fa appello alle lavoratrici, ai lavoratori, alle pensionate, ai pensionati ed a tutti i cittadini elettori affinché il 17 aprile esercitino il proprio diritto di voto”.

Meridiana: sindacati, sospese selezioni interne

Tipo: 

  • News

“A seguito della nostra decisa presa di posizione Meridiana ci ha comunicato di aver sospeso le selezioni interne verso Air Italy”. È quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo spiegando che “come sostenuto ad apertura di procedura nessuna mobilità interna può avvenire fuori dal confronto col sindacato”. Infine secondo Filt, Fit, Uilt e Ugl TA “è un giusto atto di buon senso che pur lasciando aperti tutti i temi della vertenza evita di accrescere un livello di tensione dannoso alla trattativa”. 9 aprile 2016

TPL VR: quale affidamento del servizio?

Tipo: 

  • News

In questi giorni sembra scoppiato un pesante conflitto che coinvolge la Provincia (Presidente Pastorello) e il Comune (Assessore Toffali) sull’affidamento del servizio di Trasporto Pubblico Locale. Il primo sembra orientato ad affidare in house il servizio ad ATV ancora per qualche anno, il secondo chiede che venga fatta una gara pubblica. Entrambe le opzioni potrebbero avere delle ripercussioni sulla qualità del servizio e sui livelli occupazionali che sembrano non essere tenuti in seria considerazione. Per questo motivo la FILT CGIL ha emesso un comunicato stampa e chiederà un incontro ad entrambi i soci per chiarire la situazione. Mario Lumastro Segretario Generale Filt Verona 

Leggi tutto nell’allegato

Anas: richieste di incontro in Veneto e a livello nazionale

Tipo: 

  • News

La Filt Veneto insieme alla Filcams è ancora in attesa di convocazione dell’incontro richiesto a febbraio 2016 relativamente agli appalti che Anas ha in essere nell’ambito del pulimento e della guardiania. L’apertura di un tavolo di confronto riguarda la tutela delle lavoratrici e dei lavoratori che prestano servizio presso la sede regionale di Anas, ma subiscono contratti non afferenti alla loro tipologia lavorativa. Ci sembra che in una fase di richiamo da parte di Anas alla trasparenza degli appalti e di tutela dei lavoratori, anche in termini di sicurezza, una risposta sia necessaria. Una nuova richiesta è stata sollecitata e i delegati vigilano per la tutela dei lavoratori. Per quanto riguarda invece i dipendenti Anas le Segreterie Nazionali hanno segnalato l’urgenza di un incontro finalizzato ad esaminare l’annunciato progetto di costituzione di una holding gestita da Anas e destinata a raggruppare le diverse società partecipate, per conoscere le ipotesi delle iniziative eventualmente già previste per le società Aie e Quadrilatero.

Leggi tutto nell’allegato

 

Anas: le osservazioni delle O.S. sui regolamenti

Tipo: 

  • News

Si è tenuta il 30 marzo 2016 il previsto incontro con Anas sui regolamenti ex art. 93 Dlgs 163/2006 in materia di attività legali, progettazione, direzione lavori e collaudi. L’azienda si è resa disponibile ad aprire un confronto sulla base delle osservazioni prodotte dalle organizzazioni sindacali (vedi allegato) in un prossimo tavolo fissato per il 21 aprile prossimo. Con l’occasione è stato chiesto un incontro con l’azienda in materia di partecipate Anas in previsione dell’annunciata costituzione di una holding.

 

Pagine

Abbonamento a RSS - filt veneto