lavoratore

Infortunio mortale lavoratore di Veneto Strade. Ora basta!

Tipo: 

  • News

Ancora un infortunio mortale sulle strade, per le strade. Ancora un lavoratore che ha perso la vita, investito mentre allestiva un cantiere stradale. E’ un bollettino di guerra che con spaventosa cadenza macchia di sangue le nostre strade, da nord a sud (è di qualche settimana fa l’infortunio mortale di un diepndente Anas in Puglia). Sarà la magistratura ad accertare le cause e la dinamica dell’infortunio e le eventuali responsabilità penali.

A noi oggi invece spetta denunciare, ancora una volta, come le condizioni di lavoro non consentano ai lavoratori di svolgere la propria attività quotidiana in sicurezza e serenità, come il blocco delle assunzioni abbia ormai ridotto il personale ai minimi termini, non consentendo nemmeno il rispetto degli standard minimi, come il sistema degli appalti delle attività non permetta efficaci controlli sul rispetto delle normative in materia di sicurezza sul lavoro, visto che sono soprattutto i lavoratori in appalto più coinvolti negli infortuni.

Democrazia E’ … per rispondere alla paura

“Oggi il tema della democrazia è di grande attualità, complice l'evoluzione del quadro politico-parlamentare dovuta alle elezioni di marzo. Durante le giornate del lavoro della Cgil si parlerà anche delle grandi trasformazioni in corso nel lavoro e nella società, e di processi che mettono in discussione il rapporto tra il cittadino e il lavoratore con il lavoro e con la società”.

Incidente ferroviario di Caluso: cordoglio per le vittime e verifica sicurezza

Tipo: 

  • News

Nell’incidente che ha coinvolto il treno regionale Torino – Ivrea nella notte tra il 23 e il 24 maggio hanno perso la vita il macchinista Roberto Madau, 61 anni, alla guida del convoglio, e il lavoratore che prestava servizio di scorta al mezzo di trasporto eccezionale, Stefan Aurelian, 54 anni, di origine romena. I feriti sono 23, di cui due gravi. L'incidente è avvenuto a Caluso, in località Arè, dove un tir di un trasporto eccezionale è rimasto bloccato sui binari ed è stato travolto da un treno regionale diretto a Ivrea. Indagato per disastro ferroviario l'autista del mezzo pesante, Darius Zujis, lituano di 39 anni. “Alle famiglie dei lavoratori deceduti tutto il nostro dolore e tutta la nostra solidarietà ai feriti. È necessario che con l’insediamento del nuovo governo si metta al primo posto la sicurezza che nei trasporti è una priorità assoluta per la gestione quotidiana delle attività, a maggior garanzia dei cittadini e degli addetti”, si legge in una nota di Filt Cgil, Uiltrasporti, Ugl e Fast.

Emendamento su riposo camionisti serve confronto con sindacato

Tipo: 

  • News

“Positivo che le condizioni di lavoro degli autisti di camion ed il contrasto al dumping sociale nel trasporto stradale entrino con forza nell’agenda politica”. E’ quanto sostiene la segretaria nazionale della Filt Cgil, Giulia Guida, spiegando che “l’audizione al Senato dei Sindacati su una serie di atti comunitari, concernenti proposte che modificano la normativa europea in materia di trasporto stradale, e l’emendamento, nell’ambito del Decreto Sud, presentato dai Senatori Matteoli ed Esposito con il divieto di effettuare a bordo del veicolo il riposo settimanale, presuppongono l’avvio un dibattito serio”.
Secondo la dirigente nazionale della Filt “con l’emendamento al DL Sud si va verso un’affermazione di principio e di civiltà perché si riconosce il diritto dell’autista di riposare in un letto e non in una cabina di un camion ma allo stesso tempo, prevedendo una sanzione a carico del conducente in caso di infrazione, si imputa al lavoratore la violazione di un suo stesso diritto. Le sanzioni – sostiene Guida – devono essere rivolte alle aziende che hanno in capo l’organizzazione del lavoro”.

Aeroporti: Accordo congedi parentali

Tipo: 

  • Accordi

Pubblichiamo in allegato quanto sottoscritto in materia di fruizione di congedi parentali a giornate e ad ore con l'Assoaeroporti. L'accordo contiene un abbassamento del preavviso per la fruizione dei permessi a giornate, modificando la previsione contrattuale della sezione specifica e riducendo da 30 giorni a 20 giorni di preavviso, salvo casi di giustificato impedimento. Per quanto concerne la fruizione ad ore, primo accordo fatto nel settore a livello nazionale, consente la fruizione dei permessi fino al minimo di un'ora al giorno in entrata o in uscita con un preavviso di 7 giorni, salvo casi di oggettivo impedimento.

Ccnl Handlers: con il rinnovo regole più chiare ed esigibili!

Tipo: 

  • News

“Finalmente regole più chiare e più esigibili che dovranno trovare applicazione in ogni sito aeroportuale”. Così il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo sul rinnovo del contratto del trasporto aereo per le attività di handling (assistenza passeggeri, bagagli, pista, carico scarico, merci) sottolineando “che arriva ad oltre tre anni dalla sua scadenza e conclude le sei sezioni del contratto nazionale del trasporto aereo”. “L’handling – spiega Cortorillo – ha subito una liberalizzazione spesso senza regole, con situazioni di crisi aziendali e precarietà diffuse, nonostante il trasporto aereo continui a crescere.

Pagine

Abbonamento a RSS - lavoratore