licenziamenti

Trasporto Aereo: i perché dello sciopero nazionale del 21 maggio 2019

Tipo: 

  • News

Proclamazione seconda azione di sciopero nazionale di 24 ore per il giorno 21 maggio 2019, dalle ore 00.00 alle ore 23.59 per tutto il personale dipendente delle società/compagnie del settore Trasporto Aereo. Le ragioni della vertenza nazionale sono le seguenti. In questi ultimi vent’anni il settore del trasporto aereo ha vissuto una fase di accentuata dicotomia, una costante crescita del numero dei passeggeri e del volato da un lato, mentre, dall’altro, una sempre maggiore crisi delle imprese della filiera del trasporto aereo con un proliferare di situazioni fallimentari, in alcuni casi della stessa impresa più volte nel tempo, come nel caso di Alitalia.

Voucher e appalti: la Camera approva la legge

Tipo: 

  • News

L'aula della Camera ha approvato il decreto legge recante disposizioni urgenti per l'abrogazione delle disposizioni in materia di lavoro accessorio nonché per la modifica delle disposizioni sulla responsabilità solidale in materia di appalti, con 232 sì, 52 no e 68 astenuti. Il provvedimento passa ora all'esame del Senato. La notizia è accolta da un lungo applauso nel presidio Cgil a Montecitorio, dal quale arriva il messaggio che il sindacato continuerà a vigilare anche nel passaggio conclusivo a Palazzo Madama. "Abbiamo vinto il primo round, ma non smobilitiamo", fa sapere il leader della confederazione Susanna Camusso. giungendo al sit-in: "Abolire i voucher – aggiunge – è un fatto di democrazia. La politica si preoccupi di contrastare il lavoro nero".

Mercato del lavoro in Veneto: l’andamento nel 2° trimestre 2016

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo in allegato il Report di Veneto Lavoro relativo all’andamento del mercato del lavoro nel secondo trimestre 2016. I punti principali riguardano vari punti tra cui una decelerazione della crescita economica e una flessione nelle esportazioni, punto di forza del sistema economico Veneto; un rallentamento del flusso di assunzioni nell’ambito del lavoro dipendente. Su base annua la crescita si conferma (+ 28.200 posti di lavoro) grazie alla dinamica delle assunzioni nel 2015. Rispetto al periodo pre crisi mancano ancora 40.000 posti di lavoro. Le assunzioni a tempo indeterminato nel secondo trimestre 2016 confermano un brusco calo (-36%), per il venir meno dei generosi incentivi del 2015.

Crescono le assunzioni in apprendistato e in somministrazione. Continua la riduzione delle assunzioni a chiamata e di contratti parasubordinati.

Continua l’inarrestabile crescita del lavoro accessorio pagato con i voucher.

Alitalia: Lettera dei sindacati all’AD

Tipo: 

  • News

“Egregio mr. Ball, la grande rilevanza dell’azione di sciopero della giornata di martedì e soprattutto l’interesse sin qui dimostrato dalle lavoratrici e dai lavoratori di tutto il personale navigante Alitalia sui temi sensibili oggetto della vertenza, c’inducono a inviarle nuovamente alcune riflessioni". Inizia così la lettera aperta di Filt, Fit, Uiltrasporti e Ugl Ta, inviata all'ad della compagnia aerea. L'amministratore delegato Cramer Ball aveva scritto una lettera ai passeggeri, in occasione dello sciopero, criticando le organizzazioni dei lavoratori.

Sciopero Alitalia: Altissima adesione

Tipo: 

  • News

“Altissima adesione allo sciopero di piloti ed assistenti di volo del Gruppo Alitalia – Alitalia Cityliner”. E’ quanto riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo sottolineando che “al netto delle cancellazioni preventive effettuate dalla compagnia, l’adesione del personale navigante si attesta intorno al 95%, a dimostrazione della fondatezza delle ragioni della protesta”. “Lo sciopero di 4 ore – ricordano le quattro Federazioni dei trasporti – il primo dopo molti anni, è stato indetto a seguito delle decisioni unilaterali della compagnia in merito a licenziamenti di assistenti di volo per bassa produttività anche a seguito di infortuni sul lavoro, al mancato rispetto dell’esonero al lavoro notturno, alle violazioni contrattuali in tema di composizione equipaggi di volo, all’aumento dell’orario di lavoro, alla cessione di attività a vettori extra comunitari ed alle concessioni di viaggio”. 5 luglio 2016                                                        

FSTA: difendiamo il Fondo per i dipendenti

Tipo: 

  • News

 Una voce chiara, autorevole che speriamo sia risolutiva dei troppi nodi in sospeso ha così commentato il segretario nazionale della Filt Cgil, Nino Cortorillo, l’intervento del ministro dei Trasporti, Graziano Delrio al question time alla Camera del 24 febbraio scorso in merito al Fondo di solidarietà del trasporto aereo. Il governo quanto prima deve emanare il decreto di nascita del nuovo fondo di solidarietà determinando regole che diano certezza alle migliaia di persone licenziate in questi anni e utili a gestire vertenze difficili come quella aperta di Meridiana. Serve il rispetto degli impegni assunti e che ai lavoratori sia garantita la copertura economica prevista da legge”. Il 29 febbraio si è tenuta la riunione del Fondo che ha concentrato la sua attività sulle delibere di ammissibilità/erogabilità/reiezione, rinviando ad altra riunione i temi previsti all’ordine del giorno. (vedi allegato). La pressione esercitata in questo mese è servita a ripristinare la normalità nei pagamenti che erano stati sospesi a gennaio. Le delibere avranno validità per il primo trimestre 2016 con l’impegno che a fine marzo inizi aprile si riapprovino in continuità per il secondo trimestre.

Pagine

Abbonamento a RSS - licenziamenti