regolamento attuativo

Brevi note sul Testo Unico sulla democrazia e rappresentanza

Tipo: 

  • News

Una analisi compiuta del punto a cui siamo approdati prima con l’accordo del 31 Maggio e poi con il suo Regolamento Attuativo non può non partire da una ricostruzione, per grandi linee, di quanto è avvenuto nell’ultimo ventennio sul versante del modello contrattuale. Il punto di partenza è l’Accordo del 1993 che definiva il modello contrattuale, la nascita e la titolarità contrattuale a livello aziendale delle RSU. Quel modello si collocava in un quadro più complessivo di politica dei redditi, perciò è stato sottoscritto da Governo, Sindacato e Associazioni datoriali. Accordo che fu sottoposto al voto dei lavoratori e dagli stessi approvato. 

Congresso CGIL. Le nostre priorità sono lavoro e diritti. "Il lavoro decide il futuro" questo deve significare.

Tipo: 

  • News

Le nostre priorità sono il lavoro e i diritti. "Il lavoro decide il futuro" questo deve significare. È prioritario che tutta la Cgil abbia la testa, il cuore e la sua grande forza dedicate ad affrontare la crisi economica, sollecitando e conquistando politiche economiche capaci di ridare al Paese competitività e sviluppo, a risolvere al meglio le tante situazioni di crisi aziendale, a evitare i licenziamenti, a supportare le difficoltà economiche di chi è in cassa integrazione, in mobilità o esodato, e cercare in ogni modo di tutelare e, se possibile far avanzare ed estendere, i diritti e la democrazia nei luoghi di lavoro. "Il lavoro decide il futuro", il titolo del XVII Congresso della Cgil, questo vuol significare e a questo il Congresso deve servire: a far sì che il lavoro, i diritti, la democrazia tornino ad essere valori centrali nella vita sindacale e politica di questo nostro Paese.

Abbonamento a RSS - regolamento attuativo