responsabilità

Cgil, Cisl e Uil su crisi: mettere al centro il mondo del lavoro

Tipo: 

  • News

Cgil, Cisl e Uil esprimono grande preoccupazione per l’attuale situazione di instabilità politica prodotta in pieno periodo feriale che, se non risolta rapidamente, può ulteriormente ridurre le condizioni per la crescita del Paese, aggravare la situazione economica e sociale di tutto il mondo del lavoro e dei pensionati, non far svolgere alcun ruolo al nostro Paese nella costruzione di una nuova Europa sociale. È il momento della serietà, del pieno rispetto dei principi, dei valori e dei comportamenti indicati dalla nostra Carta Costituzionale, nata dalla resistenza e dalla sconfitta del fascismo e del nazismo.
La soluzione della crisi compete al Parlamento che, dopo un dibattito ampio, libero e trasparente deve votare o sfiduciare il governo, e al Presidente della Repubblica, garante della Costituzione, cui va tutta la nostra stima e il sostegno incondizionato anche nella verifica di una reale possibilità di dare un nuovo governo al Paese.

Anas: Riassetto organizzazione territoriale. Osservazioni Filt

Tipo: 

  • News

Le Organizzazioni sindacali hanno espresso da subito le proprie riserve ed evidenziato possibili criticità rispetto al nuovo modello di assetto territoriale adottato da Anas,  dal 9 gennaio 2017, attraverso la costituzione delle c.d. Macroaree, relativamente alla decisione di effettuare degli accorpamenti territoriali ed alla composizione dei coordinamenti, ai ruoli di responsabilità e ai processi organizzativi adottati, nonché rispetto agli obbiettivi di efficientamento prospettati, richiedendone la sospensione dell’applicazione e proponendo modifiche e correzioni, avanzate anche attraverso l’elaborazione di documenti dedicati al tema in esame.

A fronte della decisione di parte aziendale di procedere nel riordino territoriale prospettato, ne hanno comunque richiesto il rinvio della fase applicativa, ritenendo comunque essenziale avviare una discussione, coerente con la complessità della materia affrontata, al termine della quale è stato stipulato l’accordo del 25 luglio 2017, che ha fissato tempi e modalità di applicazione e di revisione del modello, secondo un programma dei lavori predefinito.

La configurazione proposta costituisce sicuramente un terreno più avanzato di discussione, nell’ambito del confronto da svolgersi tra le parti.

Salute e sicurezza: episodio inaccettabile all’aeroporto di Venezia. Vigilare meglio!

Tipo: 

  • News

"Sono inaccettabili scene come quella vista all’aeroporto di Venezia con un tecnico di aeromobili appeso all’ala di un aereo, durante quella che sembra una prova motore". È quanto affermano la Filt Cgil Nazionale e la Filt-Cgil Regionale del Veneto sull'episodio documentato da un video, aggiungendo che "la sicurezza sul lavoro deve essere una delle priorità del prossimo Governo a maggior ragione in siti industriali così sensibili in termini di sicurezza pubblica". "L'Enac e tutti coloro che devono vigilare sulla salute e sicurezza, sanità aerea e Asl competente territorialmente, dentro gli aeroporti - chiede la Filt Cgil - devono farlo in maniera adeguata. Il rischio é che tra tante competenze qui, come in altri settori dei trasporti, alla fine non controlla nessuno".

CAV: firmata Ipotesi di Accordo Integrativo

Tipo: 

  • News

Nella tarda serata di lunedì 9 aprile 2018 è stato firmato in CAV S.p.A. (Concessioni Autostradali Venete) tra i vertici dell’Azienda e le rappresentanze sindacali aziendali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Sla-Cisal e Ugl Viabilità e Logistica, il rinnovo del Contratto Integrativo aziendale 2017-2019.

L’Ipotesi di Accordo, che sarà sottoposto prossimamente al vaglio dei Lavoratori, prevede importanti novità sotto l’aspetto organizzativo e “solidaristico” del lavoro. Ci sarà la possibilità per i Lavoratori donare ore di permesso ai colleghi che hanno necessità di assistere figli, genitori, coniuge, fratelli o conviventi in particolari condizioni di salute o bisogno. I permessi potranno essere ceduti sulla base di una scelta libera e volontaria da ciascun dipendenti.

Attivo TPL: Il servizio pubblico è un diritto fondamentale dei cittadini Veneti

Tipo: 

  • News

Molte sono state le novità legislative nell’ultimo anno, con l’obiettivo finale di migliorare le condizioni qualitative e di competitività del servizio, aumentare i passeggeri ed il servizio pubblico di trasporto. L’ambiente, la mobilità territoriale, lo sviluppo sono valori e obiettivi su cui i profondi processi di trasformazione delle gestioni del servizio devono puntare. La certezza delle risorse e le compatibilità finanziarie delle gestioni del servizio pubblico si misurano con la crescente domanda di servizio cui bisogna rispondere. Il lavoro degli autoferrotranvieri è un patrimonio a cui va riconosciuto negli anni responsabilità e impegno sul funzionamento del servizio pubblico, soprattutto negli anni della crisi, dei tagli delle risorse, dei mancati investimenti sull’ammodernamento dei mezzi, del blocco delle assunzioni e dell’incremento della produttività del sistema complessivo.

Molestie: ok emendamento ma poco efficace senza sanzioni

Tipo: 

  • News

“L'emendamento contro le molestie sui luoghi di lavoro, approvato in via definitiva dalla Commissione Bilancio della Camera, è un passo avanti.” Lo afferma in una nota la Cgil. “Tuttavia per essere efficace deve essere accompagnato da un sistema sanzionatorio che colpisca chi non assicura condizioni di lavoro tali da garantire l'integrità fisica e morale delle lavoratrici e dei lavoratori”. “Al tempo stesso - aggiunge la Cgil - evidenziamo che la responsabilità rispetto all'applicazione della norma non può che essere in capo all'impresa, che ha il dovere di mantenere un ambiente di lavoro in cui sia pienamente rispettata la dignità di ognuna e di ognuno.”

“Come organizzazione sindacale - conclude la Cgil - continueremo le battaglie di questi anni per rafforzare le norme legislative e contrattuali finalizzate a combattere il fenomeno inaccettabile della violenza e delle molestie nei luoghi di lavoro, le cui dimensioni sono sempre più preoccupanti”.

Elezioni RSU in ATVO

Data: 

21-22.2.2017

Luogo: 

Veneto Orientale

Elezioni RSU in ATVO

Il 21 e il 22 di febbraio si tengono le elezioni per il rinnovo della RSU in ATVO, l’azienda di trasporti pubblici che serve il Veneto Orientale, che interessa circa 400 lavoratori. 

ATVO: elezioni RSU: perché andare a votare e scegliere la Filt?

Tipo: 

  • News

Il 21 e il 22 di febbraio si terranno le elezioni per il rinnovo della RSU in ATVO, l’azienda di trasporti pubblici che serve il Veneto Orientale, che interessa circa 400 lavoratori. La Filt Cgil di Venezia sottolinea l’importanza di andare a votare e fornisce le informazioni utili per esercitare questo importante diritto. Le elezioni RSU consentono di scegliere i rappresentanti sindacali e sono una grande prova di democrazia. Ricordiamo che le votazioni sono valide se i votanti sono almeno il 50%+1 degli aventi diritto. La Filt-Cgil è fortemente impegnata perché i candidati eletti nelle RSU (e i RLS che verranno successivamente indicati) possano esercitare appieno, con competenza, responsabilità ed autonomia, i loro fondamentali ruoli di rappresentanza.

Pagine

Abbonamento a RSS - responsabilità