Sciopero

Trenitalia: Massiccia adesione SCIOPERO EQUIPAGGI DPR VENETO

Tipo: 
News

Pubblichiamo in allegato, la nota delle segreterie all’indomani della giornata di sciopero regionale del 14 e 15 giugno scorso.La nostra posizione della Filt è stata chiara da subito con la richiesta di  ratificare accordi chiari ed esigibili, ma ancora una volta non c’è stata risposta. Si è registrata invece un’ostinata ed incomprensibile posizione di totale chiusura aziendale a sottoscrivere un accordo che in molte altre regioni è stato raggiunto da mesi.  Neanche sui persistenti problemi della logistica, parcheggi in primis, più volte denunciati, abbiamo è stata data alcuna risposta, tanto più, che i risultati raggiunti della Produzione e Qualità sono merito esclusivo della disponibilità data quotidianamente da tutti i ferrovieri. Ci auguriamo che questa azione di forza decisa ed unitaria costringerà finalmente l'azienda a cedere sulle nostre richieste fondamentali per una qualità della vita migliore di tutti i lavoratori del nostro settore.

VENETO: SCIOPERO DEL PERSONALE TRENITALIA REGIONALE

Tipo: 
News

Nell’ultimo anno Trenitalia ha attuato molti cambiamenti che hanno peggiorato la qualità del Lavoro e della Vita privata del Personale. Cambiamenti questi, avvenuti tutti in modo unilaterale dall’azienda e senza tenere conto delle regole contrattuali e delle tante richieste sindacali a tutela dei diritti dei Lavoratori. Le segreterie regionali dei sindacati FILT-FIT-UILT-UGL-FAST stanche della dirigenza veneta che non si assume le responsabilità delle proprie azioni scaricando le colpe sulla Direzione di FSI Nazionale a  Roma, ha proclamato un sciopero (vedi volantino allegato). L’agitazione sindacale si svolgerà dalle 21 di sabato 14 alle 21 di domenica 15 giugno. Non sono previste modifiche alla circolazione delle Frecce e dei treni di lunga percorrenza. I treni regionali potranno subire variazioni o cancellazioni. Lo sciopero potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione.

Ferrovie: aggressione personale biglietteria di Padova ed esito sciopero

Tipo: 
News

Pubblichiamo, in allegato, il comunicato delle segreterie regionali su una nuova grave aggressione ad un ferroviere della biglietteria in stazione a Padova. Si informa inoltre che lo sciopero delle biglietterie in Veneto è riuscito con una forte partecipazione dei lavoratori interessati. Ci aspettiamo che l’organico delle biglietterie sia rimpinguato con almeno 5 nuovi lavoratori assegnati a Padova. Questo consentirebbe di evitare la trasferta dei colleghi veronesi per coprire la carenza di organico. Serve dare un organico adeguato per dare alla clientela un servizio di buona qualità!

FSI sciopero delle biglietterie in Veneto il 27 marzo 2014

Tipo: 
News

Pubblichiamo in allegato, la documentazione sullo sciopero delle biglietterie della Divisione Passeggeri che si svolgerà il 27 marzo prossimo e riguarderà i lavoratori della vendita e assistenza, sia dei servizi di base sia dei servizi legati al mercato. Ancora una volta si deve ricorrere alle forme estreme di lotta per l’atteggiamento negativo dell’Impresa nella ricerca di soluzioni che diano risposte ad un settore che dovrebbe essere un fiore all’occhiello per fidelizzare la clientela a Trenitalia. I disservizi che i viaggiatori lamentano sono dovuti ad una cattiva organizzazione come per quanto riguarda le code dovute nella maggior parte dei casi ad una quantità di sportelli aperti inferiore a quelli concordati. Questo crea irritazione nei passeggeri fino a sconfinare in atti vicini alle aggressioni come successo ultimamente a Verona e Padova, nei confronti dei lavoratori. La politica Aziendale di far utilizzare maggiormente le macchine self service e internet chiudendo gli sportelli non paga.

Sciopero Trenitalia Cargo Veneto 26-27 Marzo 2014

Tipo: 
News

Pubblichiamo, in allegato, la comunicazione della seconda azione di sciopero del personale Trenitalia Cargo Veneto per una puntuale e tempestiva informazione dell’opinione pubblica e  per i possibili disservizi all’utenza. Per far conoscere la grave situazione della Divisione Cargo del gruppo FS Spa. Lo sciopero si svolge il prossimo 26 e 27 marzo 2014. In allegato anche la nota dell’ottobre 2012, che mantiene la sua validità a distanza di 15 mesi.

TPL: andamento sciopero 19 marzo 2014

Tipo: 
News

Pubblichiamo in allegato, i dati completi e aggiornati che ci sono pervenuti di adesione allo sciopero generale nazionale TPL delle aziende della Regione Veneto. Quadro di forte riuscita dello sciopero a dimostrazione dell’importanza data dai lavoratori al contratto della mobilità. Questo è il tredicesimo sciopero nazionale per conquistare il contratto scaduto oltre 6 anni fa (31 dicembre 2007). Serpeggia rabbia e amarezza tra i lavoratori del settore perché non è possibile continuare all’infinito il gioco della irresponsabilità delle controparti (ASSTRA e ANAV) capaci solo di piagnucolare all’indirizzo del Governo e delle Regioni per la mancanza di adeguati finanziamenti senza porsi nella condizione di riformare la gestione fallimentare del settore.Farebbero meglio le aziende e le loro rappresentanze a preoccuparsi del rinnovo responsabile del CCNL invece di fare ridicole dichiarazioni sulla inutilità degli scioperi o il bisogno di fissare scioperi virtuali, o il completo autofinanziamento del contratto con i sacrifici dei lavoratori.

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE - sciopero generale nazionale il 19 marzo 2014

Tipo: 
News

Pubblichiamo le modalità di sciopero del Trasporto pubblico locale delle 7 province venete. Le Organizzazioni Sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Fna, Faisa-Cisal riprogrammano per l'intera giornata del 19 marzo prossimo lo sciopero nazionale del settore già proclamato per lo scorso 5 febbraio e rinviato il 3 febbraio a seguito dell'invito della Commissione di Garanzia e riscontrata la gravità delle situazioni di mobilità in numerosi territori provocate dall'intenso maltempo di quel periodo. Le Segreterie Nazionali hanno redatto il comunicato sindacale unitario (vedi allegati). Dopo sei anni senza contratto sarebbe tempo di chiudere questa stagione con il rinnovo fissando regole e aggiornando le disposizioni contrattuali necessarie a gestire l’attuale fase economica e sociale.

 

SCIOPERO FS CARGO del 27.2.2014:registrata forte adesione

Tipo: 
News

Pubblichiamo in allegato,  il comunicato sindacale delle segreterie regionali dei ferrovieri, sulla riuscita dello sciopero dei lavoratori di Trenitalia Cargo della Regione Veneto. Le organizzazioni sindacali ricordano che la protesta dei ferrovieri Cargo non è terminata; questa è stata una prima azione di lotta e se non vi saranno, nei prossimi giorni, cambiamenti da parte aziendale si proseguirà con le azioni che porteranno ad un successivo sciopero di 24h.Intanto si attende il Piano Industriale 2014 – 2017 che sarà presentato alle OO.SS. nazionali il 5 marzo prossimo.

Sciopero 27 febbraio 2014: FS Cargo Regionale

Tipo: 
News

Pubblichiamo in allegato, la dichiarazione di sciopero generale di tutti i ferrovieri della Divisione Trenitalia Cargo del Veneto per rivendicare un piano di mantenimento e sviluppo del trasporto ferroviario delle merci.

Lo sciopero si svolge giovedì 27 febbraio 2014 dalle ore 9.01 alle ore 17. Le ragioni dello sciopero sono bene illustrate sin dalla prima lettera inviata all’amministratore delegato di FS Spa Mauro Moretti il 12 ottobre 2012.Abbiamo ricevuto sempre rassicurazioni sul rilancio del trasporto ferroviario merci nel mentre i fatti dimostravano l’esatto contrario.Non scioperiamo per rivendicare salari, stipendi migliorie economiche ma per chiedere che si punti nei fatti allo sviluppo di questa modalità di trasporto, senza la quale tutta la Pianura Padana si avvia da essere una gigantesca camera a gas.

 

Sciopero TPL 19.3.2014: dopo sei anni senza contratto fissare regole per gestire l’attuale fase economica e sociale.

Tipo: 
News

Le Segreterie Nazionali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl FNA, Faisa-Cisal hanno riprogrammato, per l’intera giornata del 19 marzo, lo sciopero nazionale già indetto per il 5 febbraio e non effettuato, viste le gravi condizioni di mobilità provocate dall'intenso maltempo che aveva colpito in quei giorni gran parte delterritorio nazionale. Il differimento dello sciopero non ne modifica le motivazioni, Vedi volantino allegato. Dopo sei anni senza contratto sarebbe tempo di chiudere questa stagione con il rinnovo fissando regole e aggiornando le disposizioni contrattuali necessarie a gestire l’attuale fase economica e sociale.