sindacalista

Maternità al lavoro: l'eccezione che dovrebbe diventare regola

Tipo: 

  • News

Pubblichiamo di seguito l’intervista alla segretaria della Filt Veneto Federica Vedova a commento del caso della lavoratrice assunta al 9° mese di gravidanza. "E' assolutamente la prima volta che mi capita di vedere un caso del genere; non era mai successo finora che si verificasse l'assunzione di una donna al nono mese di gravidanza. Un grande plauso quindi da parte mia, perché è davvero un cambio di passo". Così all'Adnkronos Federica Vedova, del Coordinamento Donne della Cgil del Veneto, commenta la decisione di un'azienda di Mestre (la The creative way, specializzata in web design e web development) di assumere Martina Camuffo, 36 anni, nonostante fosse al nono mese di gravidanza e dunque da subito in maternità. Il titolare dell'impresa ha accettato che la lavoratrice cominci la sua attività al termine del congedo obbligatorio di cinque mesi.

Abbonamento a RSS - sindacalista