tutele sociali

Ryanair: illecito scegliere unilateralmente sindacati

Tipo: 

  • News

“E’ illecita la condotta di Ryanair che sceglie unilateralmente gli interlocutori sindacali a lei più graditi, a prescindere dalla reale rappresentanza”. E’ quanto riferiscono Filt Cgil e Uiltrasporti sulla sentenza del giudice del lavoro di Busto Arsizio, spiegando che “è stato accolto un nostro ulteriore ricorso contro i comportamenti antisindacali tenuti dalla compagnia irlandese, a danno dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali”.

Ryanair ancora condannata per comportamento antisindacale

Tipo: 

  • News

“Anche il tribunale di Roma, dopo quelli di Bergamo e di Busto Arsizio, ha condannato il comportamento antisindacale di Ryanair”. Ne dà notizia la Filt Cgil, spiegando che “questa nuova sentenza rappresenta un’altra vittoria importante per i dipendenti della compagnia irlandese che hanno la base di lavoro nel nostro paese, a cui non è concessa la libertà di scegliere il proprio sindacato”.

Trasporto Aereo: rinnovata Parte Comune Ccnl

Tipo: 

  • News

“Rinnovata la parte comune del contratto nazionale del trasporto aereo”. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo, sottolineando che “i miglioramenti riguardano gli articoli relativi ai diritti e le tutele sociali per tutti i lavoratori del settore, compresi i dipendenti di Enav”.
“E’ un passo importante quello fatto oggi – spiegano le quattro organizzazioni sindacali – in quanto, in un settore liberalizzato, non è scontato fare passi in avanti”.

Ryanair: garantire il rispetto delle legislazioni naz.li ed EU

Tipo: 

  • News

A seguito della richiesta inviata dai Segretari Generali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti ad ETF ed ITF, il 25 ottobre si è svolto a Roma il primo incontro su Ryanair e, più in generale, sulle compagnie low-cost, finalizzato a dare avvio ad un coordinamento delle azioni da intraprendere a livello nazionale, europeo ed internazionale nei prossimi mesi. Le Federazioni italiane hanno illustrato l’esperienza in Italia, anche alla luce degli accadimenti delle ultime settimane, a seguito della cancellazione di centinaia di voli da parte della compagnia e le iniziative messe in atto. È stato ribadito come la situazione di Ryanair non sia più tollerabile in termini di: mancato rispetto dei diritti dei lavoratori, derivante dalla completa disapplicazione della normativa nazionale ed europea da parte della compagnia aerea; inesistenza delle tutele sociali; mancato riconoscimento del diritto dei lavoratori di aderire liberamente alle organizzazioni sindacali; mancanza di un contratto collettivo di riferimento. È stato evidenziato come, anche a seguito del recente pronunciamento della Corte di Giustizia Europea, sia questo il momento giusto per agire in maniera efficace e coordinata a livello nazionale ed europeo.

Abbonamento a RSS - tutele sociali