uguaglianza

Liberazione: ricordare il contributo dei ferrovieri

Tipo: 

  • News

E’ ancora attuale lo slogan “pace, pane, lavoro, dignità”, che i lavoratori gridavano durante gli scioperi del 1943/44, scioperi che diedero un profondo colpo al fascismo, animarono la resistenza e difesero le fabbriche? La risposta è un deciso sì. Questo pensiero è riportato nel volantino del DLF e delle organizzazioni sindacali dei ferrovieri di Padova che il 24 aprile 2018 hanno ricordato con una corona di alloro posta in stazione i ferrovieri allora caduti.

Dall’otto marzo in poi servono azioni sistematiche per la parità

Tipo: 

  • News

Per il Coordinamento donne della Filt Veneto la giornata dell’otto marzo rappresenta un’importante occasione per evidenziare le condizioni di lavoro, l’occupazione femminile nel settore trasporti e le varie azioni necessarie a migliorarne la qualità. Ma prima di trattare questi argomenti forse è il caso di ricordare cosa c’è dietro questa ricorrenza per riscoprire e preservare i suoi significati profondi, tuttora validi. La sua storia comincia più di 100 anni fa con il VII Congresso della 2° internazionale socialista tenutosi a Stoccarda nel 1907. Tra i vari temi all’ordine del giorno vennero inserite la questione femminile e il voto alle donne.

Il lavoro delle donne nel settore trasporti a Venezia

Tipo: 

  • Documenti

Avere un quadro dettagliato, azienda per azienda dell’occupazione di uomini e donne nel settore trasporti nel veneziano non è semplice, ma l’esperienza di tutela delle delegate e dei delegati della Filt di Venezia ci consente comunque di avere una visione di massima sui differenti comparti del settore e di affermare che le donne rappresentano una minoranza che si aggira tra il 10 e il 20%. Da aprile potremo avere maggiori informazioni derivanti dal Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile che le aziende, pubbliche e private, che occupano oltre 100 dipendenti sono tenute ad inviare alle Rappresentanze sindacali aziendali e alle Consigliere regionali di parità in base all’art. 46 del D.Lgs. 11 aprile 2006, n. 198 (Ex L.

8 marzo: Rompiamo le pareti di cristallo!

Tipo: 

  • News

E lo facciamo insieme alla Confederazione europea dei sindacati (CES) che in occasione della Giornata internazionale della donna lancia un allarme e invita a rompere le pareti di cristallo che segregano i sessi nelle diverse occupazioni nel mondo del lavoro, impedendo l’effettiva uguaglianza di genere nel mercato del lavoro. Nessun paese in Europa è immune dalla disparità fra uomini e donne ed è preoccupante che negli ultimi anni sia aumentata ovunque.  Ma in Italia è aumentata ancora di più, le discriminazioni e le disuguaglianze sono in continua crescita e molto più accentuate che in altri Paesi. Le donne continuano ad essere frenate non solo dai soffitti di cristallo che ne bloccano il percorso di carriera, ma anche da pareti di cristallo, che segregano il genere femminile in particolari posti di lavoro e lo escludono da altri.

Abbonamento a RSS - uguaglianza