welfare

Cgil: l’Europa che vogliamo

“Abbiamo deciso di dedicare queste due giornate ad una discussione pubblica sull’Europa, il lavoro, la cultura. Lo facciamo qui a Matera, capitale europea della cultura per il 2019, perché qui in modo emblematico si evidenziano tutti i problemi che penalizzano il Mezzogiorno e che ne fanno una grande questione nazionale. Senza il rilancio del Mezzogiorno, a partire da una infrastrutturazione sociale e materiale, non c’è sviluppo né per l’Italia né per l’Europa”.

Contratto addetti impianti a fune: firmata ipotesi rinnovo

Tipo: 

  • Contratti

“Firmata con l’associazione datoriale Anef l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale degli addetti agli impianti di trasporto a fune”, ne danno notizia Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Savt, aggiungendo che: “c’è soddisfazione per un rinnovo arrivato, dopo un’approfondita trattativa, prima della sua naturale scadenza, prevista per il prossimo 30 aprile in un settore conta circa 15mila lavoratrici e lavoratori”.
“L’ipotesi di accordo – spiegano le organizzazioni sindacali – che nei prossimi giorni sarà sottoposta a validazione da parte dei lavoratori del settore, prevede 72 euro di aumento retributivo a regime, suddiviso in tre tranche per la vigenza 2019-2022 del contratto. Inoltre sono previsti più 100 euro annui a titolo di welfare, che possono essere incrementati a 110 euro se il lavoratore destina la quota alla previdenza complementare. Incrementate anche le tutele in caso di malattia ed equiparato il trattamento, economico e normativo, tra lavoratori stagionali e a tempo indeterminato”.

Fisco: flat tax e diseguaglianze

Tipo: 

  • News

Tra poche settimane il ministro dell'Economia Tria presenterà la variazione al Documento di economia e finanza, poi sarà il turno della legge di Bilancio. Secondo il contratto tra M5s e Lega, il cuore della politica economica del governo dovrebbe essere la flat tax, una riforma fiscale che annullerebbe la progressività contenuta prevista nella Costituzione. “La teoria della finanza pubblica si basa su due concetti: l'equità orizzontale e l'equità verticale. La prima ha a che vedere con ciò che la nostra Costituzione stabilisce nell'articolo 3, cioè che il calcolo della base imponibile dev’essere uguale per tutti i contribuenti. L'equità verticale rappresenta invece la progressività.

Chi ha più disponibilità può sopportare un peso fiscale proporzionalmente maggiore. Non c’è niente di complesso, sono solo regole di buon senso”.

Rinnovato il CCNL Agenti Marittimi per il triennio 2018/2020 

Tipo: 

  • News

Il 14 dicembre 2017 è stato siglato il rinnovo del CCNL degli Agenti Marittimi prima della sua scadenza. Un buon risultato sia da un punto di vista economico che normativo. Infatti l’aumento complessivo è di 102.00 euro suddiviso in tre tranche annuali di euro 34.00, al primo marzo di ogni anno di vigenza contrattuale. Inoltre è stato incrementato al 4% il valore dell’elemento di garanzia per chi non esercita il secondo livello di contrattazione che verrà rinnovato a livello nazionale entro il 30 giugno 2019. Al secondo livello sono state aggiunte materie di natura premiale ed eventuali quote aggiuntive da destinare alla previdenza complementare oltre che al welfare. 

È stata costituita una commissione paritetica bilaterale alla quale  sono stati demandati  importanti approfondimenti tra i quali la stesura degli articoli contrattuali, il welfare, ect.    
A livello normativo registriamo un passo in avanti per quanto riguarda la differenza di genere con il recepimento  dell’accordo interfederale sulle molestie oltre che un complessivo miglioramento su diversi titoli contrattuali quali congedi matrimoniali (introduzione settimana aggiuntiva), part-time, permessi per la formazione.

Trasporto Aereo: l’assemblea unitaria approva la piattaforma contrattuale

Tipo: 

  • News

Giovedì 15 dicembre presso la sede della Filt Roma – Lazio si è svolta l’assemblea dei delegati e dei quadri delle sigle sindacali firmatarie del CCNL del Trasporto Aereo in merito alla piattaforma che verrà presentata alle controparti datoriali.Nella riflessione che è emersa, anche rispetto a come è stato vissuto e percepito il passato contratto possiamo condividere che questo è il primo vero contratto nazionale del trasporto aereo.Nel documento in allegato si evidenzia la priorità di tenere insieme i settori forti e i settori deboli, le imprese che fanno utili con i lavoratori delle imprese in crisi e le nuove dinamiche in tutto il mercato del trasporto aereo. 

Pagine

Abbonamento a RSS - welfare