Veneto

FS: bene focalizzare piano industriale sui PENDOLARI. Chiesto incontro

Tipo: 

  • News

“Bene focalizzare sul trasporto ferroviario regionale dei pendolari”. Così il segretario nazionale della Filt Cgil Michele De Rose sull’intervista al Sole 24 Ore del nuovo amministratore del Gruppo FS Italiane, Gianfranco Battisti, aggiungendo che “ci aspettiamo di essere convocati per affrontare i temi presenti nel nuovo piano”. “Da ciò che è stato anticipato – prosegue il dirigente sindacale della Filt – condividiamo la continuità nel piano di investimenti sulle infrastrutture e sui nuovi treni, così come previsto dal piano Connettere l’Italia.

Inoltre, come chiedevamo, apprezziamo l’intenzione di puntare meno sulle acquisizioni non strettamente collegate al core business, cercando invece di valorizzare le risorse interne e la professionalità dei ferrovieri, anche attraverso il riconoscimento del premio di risultato 2018 e l’avvio del confronto per il rinnovo del contratto della Mobilità. In merito al tema delle alleanze strategiche nelle diverse modalità di trasporto – osserva infine De Rose – serve da parte del Governo un intervento per mettere FS nella condizione di fare chiarezza”

Democrazia E’ … per rispondere alla paura

“Oggi il tema della democrazia è di grande attualità, complice l'evoluzione del quadro politico-parlamentare dovuta alle elezioni di marzo. Durante le giornate del lavoro della Cgil si parlerà anche delle grandi trasformazioni in corso nel lavoro e nella società, e di processi che mettono in discussione il rapporto tra il cittadino e il lavoratore con il lavoro e con la società”.

Imprenditori in piazza. Sindacato rappresenta interessi diversi

Tipo: 

  • News

Se i lavoratori vanno in piazza (come hanno fatto e come faranno), lo fanno contro la precarietà, contro gli incidenti mortali sul lavoro, contro la deriva nazionalista e xenofoba, contro le diseguaglianze, per il rilancio degli investimenti e per una politica industriale in grado di rilanciare il Paese. Non certo sulle motivazioni sollevate dagli industriali veneti che invitano il sindacato a mettere in atto iniziative comuni contro il Governo. È questa la risposta di Christian Ferrari, Segretario Generale della Cgil del Veneto, all’appello degli imprenditori veneti. Questo il suo intervento:

Ryanair: referendum sul recente accordo

Tipo: 

  • News

“Un referendum i prossimi 11,12 e 13 settembre tra tutti i piloti Ryanair per esprimersi sulla validità o meno dell’accordo, firmato nei giorni scorsi, tra la parte datoriale e l’associazione professionale Anpac”. Ad annunciarlo Filt Cgil e Uiltrasporti spiegando che “la consultazione è aperta ai piloti con base in Italia, sia alle dipendenze di Ryanair, sia assunti dalle agenzie di lavoro interinale con contratti di lavoro anche a tempo determinato”.
“Con il referendum – sostengono infine Filt Cgil e Uiltrasporti – intendiamo dare alla totalità dei lavoratori l’opportunità di poter esprimere la propria opinione sull’accordo sindacale dei piloti”.

5 settembre 2018.

Vedi anche: http://www.filt.veneto.cgil.it/content/ryanair-regolamento-aziendale-non-%C3%A8-contratto-e-non-tutela-equipaggi

 

Fisco: flat tax e diseguaglianze

Tipo: 

  • News

Tra poche settimane il ministro dell'Economia Tria presenterà la variazione al Documento di economia e finanza, poi sarà il turno della legge di Bilancio. Secondo il contratto tra M5s e Lega, il cuore della politica economica del governo dovrebbe essere la flat tax, una riforma fiscale che annullerebbe la progressività contenuta prevista nella Costituzione. “La teoria della finanza pubblica si basa su due concetti: l'equità orizzontale e l'equità verticale. La prima ha a che vedere con ciò che la nostra Costituzione stabilisce nell'articolo 3, cioè che il calcolo della base imponibile dev’essere uguale per tutti i contribuenti. L'equità verticale rappresenta invece la progressività.

Chi ha più disponibilità può sopportare un peso fiscale proporzionalmente maggiore. Non c’è niente di complesso, sono solo regole di buon senso”.

La ripresa è inferiore ai Paesi Ue

“Continua l’andamento altalenante dei dati relativi al mercato del lavoro, indice di una ripresa molto fragile e di una crescita inferiore alla media dei Paesi europei”. Così la segretaria confederale della Cgil Tania Scacchetti, commentando i dati diffusi oggi (giovedì 30 agosto) dall’Inps.

Ryanair: regolamento aziendale non è contratto e non tutela equipaggi

Tipo: 

  • Documenti

“Più che un contratto si tratta di un regolamento aziendale”. Lo affermano unitariamente Filt Cgil e Uiltrasporti, in merito alla notizia della firma da parte di Anpac del primo contratto collettivo di lavoro per i piloti di Ryanair, basati in Italia, aggiungendo che “siamo ben lontani da un contratto collettivo, in quanto non è regolato dal diritto italiano ma da quello irlandese”.
Secondo le due organizzazioni sindacali inoltre “l’accordo raggiunto oggi non garantisce libertà di affiliazione sindacale, impedisce, per la durata del contratto, ai lavoratori di aderire a iniziative sindacali, obbliga i piloti al pagamento della propria divisa di lavoro, non assicura agli equipaggi il pasto a bordo durante il servizio e consente la sottoscrizione di contratti paralleli da parte di agenzie interinali, oltre ad essere ampiamente insufficiente l’investimento messo in campo dall’azienda in materia di salario e previdenza”.

Pagine

Abbonamento a RSS - Veneto