Ultime notizie

E’ BREXIT: 1° commento cgil

Inghilterra e Galles hanno votato in massa per uscire dall’Europa. Irlanda e Scozia per rimanere. Ma alla fine hanno vinto i sì, il leave è al 52 per cento. La Gran Bretagna è fuori. Alta la partecipazione al voto (oltre il 72 per cento). Da Bruxelles si conferma la linea dura che era stata annunciata alla vigilia del voto dal presidente Juncker: con Londra non si tratta. Ma le conseguenze del referendum inglese sono imprevedibili.

Incomprensibili i presunti meriti al Jobs Act

“Del tutto incomprensibile l’entusiasmo con cui si commentano positivamente i dati Inps, imputando presunti meriti al Jobs Act e all’azione del Governo. Le richieste per l’utilizzo della cassa sono in realtà aumentate rispetto a marzo, e le domande di disoccupazione non potranno che fare altrettanto considerando la diminuzione di misura e durata dell’ammortizzatore a causa di una scelta sbagliata dell’Esecutivo. Non vi è certo da dormire sonni tranquilli”.

Codice appalti: testo legge manomesso da Governo

“Ancora una volta il Governo ha manomesso il Codice sugli Appalti! Avevamo espresso un apprezzamento per il testo proposto dalle Commissioni Parlamentari competenti, ma quello pubblicato nella Gazzetta Ufficiale contiene delle modifiche che ci costringono a dare ora un giudizio negativo su merito e metodo delle stesse”. Così Franco Martini, segretario confederale della Cgil.

Pagine